Mondo Scuola News

I percorsi abilitanti 60 CFU Roma3

Condividi L'articolo

La ricerca di una carriera stabile nell’insegnamento è comune. Per molti aspiranti insegnanti, i percorsi abilitanti 60 CFU Roma3 sono cruciali nel raggiungere un siffatto traguardo.

L’università in questione sta attivamente preparando l’integrazione di una nuova strategia per la formazione e l’abilitazione dei futuri insegnanti. Lo fa seguendo attentamente le direttive della normativa italiana.

Un elemento fondamentale di questo percorso è rappresentato dal DPCM 60 CFU. Uno strumento imprescindibile per regolare la formazione degli insegnanti.

Allo stesso tempo, i candidati devono tenere in considerazione le Linee guida ANVUR. Esse sono fondamentali per l’accreditamento dei programmi formativi per gli anni accademici 2023-2024 e 2024-2025.

 

I titoli di accesso

I percorsi abilitanti 60 CFU Roma3 sono progettati su misura per chi punta a diventare insegnante nelle scuole secondarie

Tale formazione mirata offre una preparazione solida e una certificazione di valore per coloro che aspirano a intraprendere questa carriera educativa.

Per rendere accessibile tale iniziativa, il MIM ha definito i requisiti di ammissione in modo da accogliere un ampio spettro di interessati.

I dettagli di tali criteri sono accuratamente indicati e descritti nella tabella successiva. Dando, così, un’utile guida a chi vuole intraprendere questo percorso educativo.

Percorso CFUDestinatariRequisiti
60 CFULaureati
60 CFUITPDiploma fino al 31 dicembre 2024. Dal 1° gennaio 2025: laurea
60 CFUStudenti in corsi di studio per insegnantiAcquisizione di almeno 180 CFU

 

Svolgimento dei percorsi abilitanti 60 CFU Roma3

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito assume un ruolo cruciale nella gestione dei percorsi abilitanti 60 CFU Roma3. Questo programma fornisce istruzioni dettagliate su come navigare attraverso tali percorsi.

Il tragitto segnato per coloro che ambiscono a diventare insegnanti a tempo indeterminato è definito con precisione:

  • formazione iniziale. Questa fase richiede ai partecipanti di completare un programma formativo specifico, un passo fondamentale che deve essere svolto presso un’università o un’istituzione accademica riconosciuta. Ottenere almeno 60 CFU (Crediti Formativi Universitari) o CFA (Crediti Formativi Accademici) è essenziale per superare questa fase;
  • concorso nazionale. Dopo aver concluso con successo la formazione iniziale e ottenuti i 60 CFU/CFA richiesti, i candidati devono partecipare a un concorso pubblico a livello nazionale. È importante notare che, in conformità alle normative locali, potrebbero esserci anche concorsi organizzati a livello regionale o interregionale;
  • fase di prova nell’insegnamento. Una volta superato il concorso, i futuri insegnanti affrontano una fase di prova nell’insegnamento. Questo periodo, della durata di un anno, include un esame finale e una valutazione conclusiva per determinare l’idoneità dell’insegnante.

 

Le attività formative

Emerge chiaramente l’importanza fondamentale dei percorsi abilitanti 60 CFU Roma3. Lo si vede anche attraverso le loro attività formative.

Questa esperienza formativa offre, a coloro che vogliono diventare docenti, le competenze necessarie per entrare nel contesto scolastico.

Il focus di questa preparazione è orientato verso coloro che aspirano a insegnare nella scuola secondaria di I e II grado. Questa specificità richiede un’offerta formativa accuratamente strutturata, adeguata alle esigenze degli aspiranti insegnanti.

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 agosto 2023 ha evidenziato alcune cose. In particolare, ha trattato l’importanza di dettagliare le diverse attività formative necessarie per gli aspiranti insegnanti.

Attività formativeCFU/CFA
Discipline di area pedagogica10
Tirocinio diretto e indiretto20
Formazione inclusiva delle persone con BES3
Disciplina di area linguistico-digitale3
Disciplina psico-socio-antropologiche4
Metodologie didattiche: introduzione ai modelli di mediazione didattica per la secondaria2
Didattiche delle discipline e metodologie delle discipline di riferimento (delle classi di concorso)16
Discipline relative all’acquisizione di competenze nell’ambito della legislazione scolastica2

 

Università degli Studi Roma Tre

L’Università degli Studi Roma Tre si è offerta come sede per i prossimi reclutamenti dei docenti. Lo ha fatto mettendo in campo i percorsi abilitanti 60 CFU Roma3.

Tale iniziativa è in linea con la normativa italiana, specie con il già citato DPCM del 4 agosto 2023. Attualmente, l’università attende decisioni dal MIM su questo fronte.

Nel frattempo, ha creato una risorsa preziosa per i futuri docenti: una pagina web. Essa raccoglierà tutte le informazioni del Ministero sulla formazione iniziale degli insegnanti italiani.

L’obiettivo è quello di arricchire e certificare le competenze fondamentali per i docenti del futuro. Ciò includendo conoscenze culturali, disciplinari, pedagogiche, psicopedagogiche, didattiche e metodologiche proprie della professione.


SCARICA il PDF del DPCM 60 CFU (Gazzetta Ufficiale n. 224 del 25 settembre 2023)

 

Articoli Correlati

Ecco come
Vincere il concorso Docenti
Ultime ore

La Promo scade tra:

Ore
Minuti
Secondi