Mondo Scuola News

L’importanza della Certificazione francese

L’importanza della Certificazione francese

Condividi L'articolo

importanza della Certificazione franceseIl francese è una lingua internazionale molto diffusa, con oltre 274 milioni di persone che la parlano abitualmente, posizionandosi al quinto posto per numero di parlanti. Secondo l’Organizzazione Internazionale della Francofonia, è la terza lingua degli affari, la seconda lingua d’informazione internazionale e la quarta lingua del Web.

 

Per questo motivo, ottenere una certificazione linguistica di francese può essere estremamente vantaggioso sia a livello professionale che per le opportunità lavorative, anche nel settore dell’istruzione

 

Oltre a fornire fondamentali competenze linguistiche, infatti, la certificazione consente di acquisire anche punti utili per le GPS (Graduatorie provinciali per le supplenze).

 

L’importanza della Certificazione francese

La Certificazione linguistica di francese permette di attestare in modo oggettivo ed affidabile il livello di conoscenza e di apprendimento della lingua. E il francese rappresenta la seconda lingua più studiata al mondo, dopo l’inglese, nonché la quinta più parlata.

 

É importante osservare che la Certificazione linguistica francese può essere di due tipi: DELF (Diplôme d’Etudes en Langue Française) e DALF (Diplôme Approfondi de Langue Française). In entrambi i casi si tratta di veri e propri diplomi di stato.

 

Furono istituiti dal Ministero della Pubblica Istruzione francese nel 1985 per soddisfare le esigenze di chiunque voglia valutare la propria competenza nella lingua francese, per motivi personali, accademici o professionali.

 

I diplomi DELF e DALF sono, ad ogni buon conto, le uniche certificazioni linguistiche di francese riconosciute dalle istituzioni pubbliche e private francesi e dagli Enti erogatori di borse di studio e programmi di formazione in vari paesi europei, a livello internazionale.

 

Inoltre, gli stessi non hanno alcuna scadenza

 

La Certificazione DELF e DALF

I diplomi DELF (Diplôme d’Études en Langue Française) e DALF (Diplôme Approfondi de Langue Française) valutano la padronanza della lingua francese e attestano i sei livelli ufficiali di competenza nella lingua francese. Questi ultimi corrispondono, nello specifico, ai livelli fissati dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER).

 

Istituiti nel 1985 dal Ministero dell’Istruzione Nazionale francese, i diplomi e DELF e DALF sono accessibili a un vasto pubblico. Tra cui gli stranieri non francofoni e i francesi residenti all’estero che non sono titolari di un diploma di istruzione superiore francese.

 

Inoltre, costituiscono le uniche certificazioni di lingua francese riconosciute a livello internazionale dalle istituzioni pubbliche e private francesi, così come dagli Enti che erogano borse di studio e programmi di formazione in vari paesi europei.

 

I test per assegnare i diplomi valutano la conoscenza della lingua francese dei candidati e la loro abilità di affrontare diverse situazioni in un contesto francofono.

 

Quali sono le differenze tra DELF e DALF?

DELF e DALF sono diplomi di lingua francese che coprono i sei livelli di competenza definiti dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER), elaborato dal Consiglio d’Europa. 

 

I livelli corrispondono a un aumento progressivo della difficoltà. 

 

Il DELF copre i primi quattro livelli (A1-B1), mentre il DALF si concentra sui due livelli avanzati (C1-C2). 

 

Ciascun esame di DELF e DALF è composto da quattro prove che valutano le quattro competenze linguistiche fondamentali, ovvero la comprensione e l’espressione orale e scritta.

 

Livelli della Certificazione francese

Vediamo di seguito come sono strutturati i 6 livelli della Certificazione francese. E, soprattutto, quali sono le competenze specifiche di ciascun livello: 

 

DELF A1: competenza base per principianti 

Il DELF A1 è il primo livello di competenza nella lingua francese e rappresenta il punto di partenza per i principianti assoluti. I candidati devono dimostrare di essere in grado di interagire in situazioni quotidiane utilizzando parole ed espressioni molto semplici.

 

DELF A2: competenza elementare 

Il DELF A2 convalida la competenza linguistica dell’utente elementare che è in grado di comprendere espressioni di uso frequente relative ad ambizioni di immediata rilevanza. È richiesta la capacità di sostenere una conversazione semplice.

 

DELF B1: competenza intermedia 

Questo livello di competenza sancisce la vicinanza dell’utente alla condizione di autonomia. I candidati devono dimostrare di avere la capacità di portare avanti un’interazione e di affrontare con abilità i problemi della vita quotidiana.

 

DELF B2: competenza indipendente 

Il DELF B2 richiede una buona efficacia dell’argomentazione e la spontaneità del discorso sociale. Si introduce la comprensione di argomenti astratti.

 

DALF C1: competenza esperta e autonoma 

Il DALF C1 è il livello della lingua accademica e professionale. I candidati devono dimostrare la comprensione di testi complessi e la capacità di produrre testi chiari, ben strutturati e articolati su argomenti complessi, nonché una comunicazione scorrevole.

 

DALF C2: competenza di padronanza 

Il DALF C2 è il livello più alto di competenza nella lingua francese. I candidati devono dimostrare un alto grado di precisione e affidabilità nella comunicazione. E di essere in grado di esprimersi con padronanza e con un registro linguistico sofisticato.

 

La Certificazione francese e il punteggio GPS

Come accennato in precedenza, le certificazioni linguistiche, compresa la certificazione della lingua francese, possono essere una risorsa preziosa per scalare le Graduatorie provinciali per le supplenze (GPS).

 

Raggiungere un punteggio elevato è fondamentale per coloro che sperano di vedersi assegnare un incarico di supplenza

 

Ecco, nel dettaglio, i punti ottenibili attraverso la certificazione linguistica:

 

  • Livello B2: 3 punti;
  • livello C1: 4 punti;
  • Livello C2: 6 punti.

 

È inoltre possibile incrementare ulteriormente il proprio punteggio partecipando al corso CLIL (Content and Language Integrated Learning), che da solo vale 1 punto. Il corso CLIL è un percorso formativo incentrato sull’insegnamento di contenuti specifici in lingua straniera, rappresentando una modalità alternativa per acquisire sia contenuti disciplinari che una lingua straniera.

 

Tuttavia, ciò che conta di più è che il corso CLIL, quando associato a una certificazione linguistica, vale 3 punti. In questo modo puoi ottenere fino a 9 punti totali e migliorare la tua posizione nel GPS:

 

  • Livello C2 (6 punti) + corso CLIL (3 punti) = 9 punti.

 

Riassumendo:

 

Certificazione linguistica francesePunteggio GPS

Punteggio GPS 

con corso CLIL

Livello B23 punti6 punti
Livello C14 punti7 punti
Livello C26 punti9 punti

 

Articoli Correlati

60 CFU come funziona
60 CFU

Percorso 60 CFU come funziona

Il percorso dei 60 CFU come funziona? Questa è una domanda cruciale per chi desidera intraprendere la carriera di docente nella scuola italiana. L’interrogativo diventa

Leggi Tutto »