Concorso straordinario bis. Prova entro il 15 giugno e 128 euro di contributo di segreteria

La pubblicazione in Gazzetta Ufficiale per il Concorso Straordinario Bis avverrà nelle prossime settimane. 

Per partecipare alla prova è dovuto, ai sensi dell’articolo 1, comma 111, della legge 13 luglio 2015, n. 107, nonché dell’articolo 11, comma 5, del Decreto Ministeriale 9 novembre 2021, n. 326,

il pagamento di un contributo di segreteria pari a 128 euro.

 

Requisiti

Potranno partecipare alla procedura tutti i docenti che possiedono i seguenti requisiti:

  • abilitazione specifica o titolo di accesso per la specifica classe di concorso;
  • non aver partecipato, o non essere stati individuati quali destinatari di contratto a tempo determinato, alle procedure i cui al comma 4 del medesimo articolo 59, finalizzato all’immissione in ruolo, ai sensi del medesimo comma;
  • avere svolto, a partire dall’anno scolastico 2017/2018 ed entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione, un servizio nelle istituzioni scolastiche statali di almeno tre anni, anche non consecutivi;
  • una delle annualità deve essere specifica per la classe di concorso per la quale si richiede di partecipare.

Sono ammessi con riserva coloro che, avendo conseguito all’estero i titoli di accesso, abbiano presentato domanda di riconoscimento ai sensi della normativa vigente entro il termine per la presentazione della domanda al concorso e siano ora in attesa dell’approvazione del titolo.

Il servizio svolto su posto di sostegno, anche se senza il titolo di specializzazione, è considerato valido per partecipare alla procedura straordinaria per la classe di concorso. 

L’anno di servizio specifico per la classe di concorso per cui si partecipa è strettamente necessario.

 

Struttura della prova

La prova sarà un colloquio orale di una durata massima di 30 minuti ed è volto a valutare le competenze disciplinari, la capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2. Ad eccezioni di coloro i quali sono candidati per le classi di concorso A-24, A-25 e B-02 per la lingua inglese, per i quali si svolge la prova interamente in lingua.

Le tracce disponibili sono pari a tre volte il numero dei candidati convocati nella singola sessione. Ogni candidato estrarrà casualmente una traccia su cui svolgere la prova. Le tracce, una volta estratte, non sono utilizzabili per i sorteggi successivi.

Il Ministero si occuperà di pubblicare, insieme al Regolamento, l’Allegato A con indicazioni generiche per ogni singola classe di concorso.

La prova dovrà essere svolta entro il 15 giugno 2022.

Non è stato stabilito un punteggio minimo per il superamento della prova, dato che la bocciatura non è prevista. La commissione ha a sua disposizione un massimo 150 punti: 100 punti per la valutazione della prova orale e 50 punti per la valutazione dei titoli.

La graduatoria sarà formata da tutti i docenti che grazie al punteggio della prova e a quello relativo alla valutazione dei titoli si collocheranno nel numero dei posti messi a bando.

Condividi L'articolo

Articoli Correlati

Ecco come
Vincere il concorso Docenti
Ultime ore

La Promo scade tra:

Ore
Minuti
Secondi