Mondo Scuola News

Cosa studiare per il Concorso Straordinario ter infanzia primaria?

Concorso Straordinario ter infanzia primaria

Condividi L'articolo

Il Concorso Straordinario ter infanzia primariaIl momento tanto atteso è finalmente arrivato con l’annuncio del bando per il Concorso Straordinario ter. Da qui una serie di domande su cosa sia necessario studiare per superare il Concorso Straordinario ter infanzia primaria.

La questione su cosa sia meglio approfondire diventa cruciale per coloro che puntano a raggiungere questo traguardo così significativo. Infatti, esso serve in vista della cattedra a tempo indeterminato.

Una delle risorse a cui possono attingere è rappresentata dalla guida Concorso Straordinario ter. Tale strumento si rivela prezioso, offrendo tutte le informazioni necessarie per affrontare al meglio le prove e raggiungere l’ambita cattedra.

Esplorare a fondo questa guida diventa pertanto un passaggio fondamentale per coloro che mirano a ottenere il massimo dalla loro preparazione.

Questo rappresenta solamente l’inizio di un percorso che si prospetta impegnativo, ma ricco di opportunità. Da qui la necessità di soffermarsi su tale tempatica.

 

Il Concorso Straordinario ter infanzia primaria: cosa studiare?

Il prossimo Concorso Straordinario infanzia primaria si avvicina rapidamente. Esso offre la possibilità di colmare ben 9.641 posizioni vacanti per l’anno scolastico 2023/2024. 

Il tutto coprendo sia la scuola dell’infanzia che quella primaria. La partecipazione a questo concorso è riservata a coloro che possiedono i titoli di accesso necessari.

Il tutto secondo le specifiche del Ministero dell’Istruzione e del Merito. L’accesso al processo di reclutamento docenti è chiaramente definito dalla normativa ministeriale.

I candidati dovranno affrontare una serie di esami per poter approdare alla tanto ambita posizione. Il percorso prevede una prova scritta e una prova orale nel Contesto del Concorso Straordinario.

Il bando dettaglia gli argomenti trattati durante le prove. Per esempio, nella prova scritta, sono previsti 50 quesiti divisi in diverse aree tematiche:

  • 10 quesiti di ambito pedagogico;
  • 15 quesiti di ambito psicopedagogico, ivi compresi gli aspetti relativi all’inclusione;
  • 15 quesiti di ambito metodologico didattico, ivi compresi gli aspetti relativi alla valutazione;
  • 5 quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue;
  • 5 quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento.

 

La valutazione della fase orale si concentra sulle abilità e le competenze uniche di ciascun candidato. Ciò seguendo attentamente le linee guida dell’Allegato A del Decreto ministeriale.

Si punta soprattutto sulle capacità didattiche e sulla capacità di creare attività stimolanti ed efficaci per l’insegnamento. Un’attenzione particolare è dedicata all’integrazione mirata di tecnologie e strumenti multimediali durante le lezioni.

 

Bando Concorso Straordinario ter 2023 scuola primaria

Bando Concorso Straordinario ter 2023 scuola secondaria

Preparati al meglio per il Concorso straordinario ter 2023! Clicca ora sul link del Corso di preparazione e raggiungi il tuo obiettivo di diventare docente nella scuola italiana.

CORSO DI PREPARAZIONE CONCORSO STRAORDINARIO TER 2023

DECRETO 3 agosto 2023 Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale N. 211 del 09.09.2023

PROGRAMMA CONCORSO STRAORDINARIO TER 2023 – SCUOLE SECONDARIE

TABELLE POSTI E CLASSI DI CONCORSO

Allegato A del decreto ministeriale n. 205 del 26 ottobre 2023

Allegato A del decreto ministeriale n. 206 del 26 ottobre 2023

Avviso Pubblico MIM per la fornitura dei quesiti della prova scritta

GUIDA COMPILAZIONE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

 

Articoli Correlati

Ecco come
Vincere il concorso Docenti
Ultime ore

La Promo scade tra:

Ore
Minuti
Secondi