Mondo Scuola News

La prova pratica del Concorso docenti secondaria 2023

La prova pratica del Concorso docenti secondaria 2023

Condividi L'articolo

La prova pratica del Concorso docenti secondaria 2023

Si comincia già a pensare circa la prova pratica del Concorso docenti secondaria, dopo la pubblicazione, avvenuta l’11 dicembre scorso, del bando per il Concorso straordinario ter 2023.

Coloro che intendono partecipare, possono presentare istanza fino alle ore 23.59 del 29esimo giorno successivo a quello di apertura. Stiamo parlando del 9 gennaio 2024.   

La compilazione dell’istanza può avvenire soltanto in modalità telematica, tramite il Portale Unico del reclutamento, raggiungibile all’indirizzo www.inpa.gov.it. Per presentare la domanda, occorre essere in possesso dello SPID o della Carta d’Identità Elettronica.

Qui, la nostra GUIDA alla compilazione dell’istanza di partecipazione al Concorso. 

Concorso docenti: le prove

Le prove previste per il Concorso docenti sono due: parliamo della prova scritta e della prova orale. Per poter superare la procedura concorsuale, sarà necessario ottenere, rispettivamente in entrambe le prove, il punteggio di 70/100

La prova scritta

La prova scritta, unica per tipologia di posto, sarà computer based. Avrà una durata di 100 minuti e sarà composta da 50 quesiti, così distribuiti:

  • 10 quesiti di ambito pedagogico;
  • 15 quesiti di ambito psicopedagogico, ivi compresi gli aspetti relativi all’inclusione;
  • 15 quesiti di ambito metodologico didattico, ivi compresi gli aspetti relativi alla valutazione;
  • 5 quesiti in ambito linguistico (Inglese B2);
  • 5 quesiti in ambito digitale.

 

La prova orale

La prova orale, diversa per tipologia di posto, cambia a seconda della classe di concorso per la quale si partecipa.

Per i posti comuni:

  • accerta le conoscenze e le competenze del candidato in merito alla disciplina della CdC per la quale partecipa e le competenze didattiche generali;
  • verifica la capacità di progettazione didattica efficace anche con riferimento all’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali. Nel corso della stessa, si svolge un test didattico specifico, ossia una lezione simulata.

Per i posti di sostegno:

  • valuta la competenza del candidato nelle attività di sostegno all’alunno con disabilità, volte alla definizione di ambienti di apprendimento;
  • considera la capacità di progettazione didattica e curricolare per garantire l’inclusione e il raggiungimento di obiettivi adeguati alle possibili potenzialità e alle differenti tipologie di disabilità;
  • verifica l’impiego didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali: a tal fine si svolge un apposito test didattico specifico, ovvero una lezione simulata;

 

La prova pratica cambia in base alle CdC per cui è svolta

Come abbiamo potuto osservare, durante la prova orale, verrà svolta anche la prova pratica del Concorso docenti secondaria. Questa cambierà, a seconda della classe di concorso di appartenenza. 

Nel dettaglio, l’allegato A al DM 205/2023 individua le CdC per le quali è svolta, nell’ambito della prova orale, la prova pratica. Lo stesso ne definisce i criteri di predisposizione da parte delle commissioni giudicatrici e le tempistiche di svolgimento.

Nei casi previsti, la commissione ha a disposizione 100 punti per la prova pratica e 100 per il colloquio. Il voto finale è dato dalla media aritmetica delle rispettive valutazioni. La prova è superata con un punteggio complessivo minimo di 70/100.

 

Classi di concorso da A-01 a A-07

  • A-01 Arte e immagine nella scuola secondaria di primo grado:
    progettazione ed esecuzione di un elaborato, a scelta del candidato, tra quelli proposti dalla commissione, in una tecnica di realizzazione estratta a sorte;
  • A-02 Design dei metalli, dell’oreficeria, delle pietre dure e delle gemme:
    esecuzione di un manufatto di metallo e/o di oreficeria. Il candidato dovrà dimostrare la capacità di organizzare il lavoro, mettendo in risalto la sua preparazione tecnico-culturale nelle singole fasi della progettazione e dell’esecuzione del manufatto in base al tema;
  • A-03 Design della ceramica: progettazione ed esecuzione di un’opera ceramica; 
  • A-04 Design del libro: il candidato dovrà definire la progettazione e l’esecuzione di un prodotto editoriale;
  • A-05 Design del tessuto e della moda: il concorsista dovrà progettare un manufatto per il tessile e l’abbigliamento;
  • A-06 Design del vetro: esecuzione di un pezzo in vetro;
  • A-07 Discipline audiovisive: stesura dettagliata di un brano di sceneggiatura desunta a posteriori da un filmato alla moviola.

 

CdC da A-08 a A-16

  • A-08 Discipline geometriche, architettura, design d’arredamento e dell’industria, scenotecnica: dimostrazione della padronanza tecnico-didattica delle discipline che ne fanno parte. A tale scopo, la commissione definirà le prove da erogare, predisponendo una terna di temi a carattere disciplinare da sottoporre a sorteggio dei candidati.
  • A-09 Discipline grafiche, pittoriche e scenografiche: la prova pratica ha l’obiettivo di accertare la dimestichezza tecnico-didattica delle discipline in oggetto;
  • A-10 Discipline grafico-pubblicitarie: risoluzione delle problematiche progettuali relative ai prodotti grafici, come marchio, manifesto, confezione, immagine coordinata.
  • A-14 Discipline plastiche, scultoree e di scenoplastica: progettazione ed esecuzione di un manufatto. Dimostrazione della capacità di organizzare il lavoro;
  • A-16 Disegno artistico e modellazione odontotecnica: valutazione della conoscenza da parte del candidato delle basi teoriche, delle tecniche espressive e la sua capacità di manifestarle in termini figurativi in relazione ai settori applicativi.

 

Classi di Concorso da A-17 a A-30

  • A-17 Disegno e storia dell’arte negli istituti di istruzione secondaria di II grado: progettazione ed esecuzione di un elaborato inerente alle problematiche della geometria descrittiva e alle sue applicazioni;
  • A-20 Fisica: misura di una o più grandezze fisiche, verifica di una legge o studio di un fenomeno fisico. Il risultato deve essere descritto e commentato in un’apposita relazione scritta. La prova dura 3 ore;
  • A-27 – Matematica e fisica: misurazione di una o più grandezze fisiche, verifica di una legge o studio di un fenomeno fisico. Il risultato viene commentato in una relazione scritta. La durata della prova è di 3 ore;
  • A-28 Matematica e scienze: esperienza di laboratorio afferente all’area delle scienze chimiche, fisiche, biologiche e naturali, con riferimento ai contenuti previsti nel programma concorsuale. È prevista un’apposita relazione scritta. Dura 3 ore; 
  • A-30 Musica nella scuola secondaria di primo grado: concertazione e direzione di un semplice brano, finalizzata alla creazione di un ambiente musicale inclusivo di carattere laboratoriale, in cui il gruppo classe possa partecipare attivamente all’esecuzione e all’ascolto del brano stesso.

 

CdC da A-33 a A-37

  • A-33 Scienze e tecnologie aeronautiche: svolgimento di un quesito concernente una situazione problematica. Il tema oggetto della prova sarà estratto a sorte per ciascun concorrente da una serie preparata dalla Commissione. La prova dura 4 ore.
  • A-34 Scienze e tecnologie chimiche: esperienza di laboratorio, proposta dalla commissione esaminatrice, relativa ad analisi quantitative/qualitative o a diverse tipologie di reazioni chimiche, riguardante i contenuti previsti nel programma. Dura 4 ore;
  • A-35 Scienze e tecnologie della calzatura e della moda: esecuzione di un manufatto per dimostrare la capacità di organizzare il lavoro.
  • A-36 Scienze e tecnologie della logistica: l’argomento oggetto della prova sarà estratto a sorte per ciascun concorrente da una serie di temi preparati dalla Commissione;
  • A-37 Scienze e tecnologie delle costruzioni, tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica: volta a verificare la padronanza tecnico-didattica delle discipline che ne fanno parte. A tale scopo la Commissione definirà le prove da erogare.

 

Classi di Concorso da A-50 a A-57

  • A-50 Scienze naturali, chimiche e biologiche: la prova sarà strutturata in due parti ed estratta a sorte fra un gruppo preparato dalla Commissione in base alle disponibilità dei laboratori presenti nella sede d’esame. La prova dura 8 ore;
  • A-51 Scienze, tecnologie e tecniche agrarie;  
  • A-55 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di secondo grado: esecuzione di brani estrapolati dal repertorio (dal periodo barocco al contemporaneo) articolata in due fasi e della durata massima di mezz’ora;
  • A-56 Strumento musicale nella scuola secondaria di primo grado: stessa procedura di cui sopra;
  • A-57 Tecnica della danza classica: di durata complessiva di 45 minuti, il candidato dovrà dare una lezione di tecnica della danza classica a un gruppo di studenti/danzatori (minimo 2, massimo 4), usando gli strumenti didattico metodologici con una terminologia appropriata e fornendo indicazioni musicali pertinenti.

 

CdC da A-58 a A-61

  • A-58 Tecnica della danza contemporanea: stessa procedura di cui sopra, ma danza contemporanea anziché classica;
  • A-59 Tecniche di accompagnamento alla danza e teoria e pratica musicale per la danza: la prova avrà una durata minima di 30 minuti e sarà suddivisa in due parti;
  • A-60 Tecnologia nella scuola secondaria di primo grado: esperienza di laboratorio, proposta dalla commissione esaminatrice, su una tematica afferente ai contenuti previsti nel programma. Il risultato deve essere descritto e commentato in un’apposita relazione scritta. La stessa dura 3 ore;
  • A-61 Tecnologie e tecniche delle comunicazioni multimediali: il candidato, sulla base di una breve sequenza di sceneggiatura fornita dalla Commissione, dovrà:
    – elaborare tutte le scelte linguistico-espressive, stilando uno “shooting script” (sceneggiatura tecnica) e giustificando le scelte operate, riguardo alle finalità narrative individuate nella sequenza;
    – fare un’analisi, attraverso uno spoglio, di tutte le problematiche relative all’organizzazione e alla produzione, mettendo a punto un piano di lavorazione;
    – descrivere, in modo particolareggiato, il fabbisogno tecnico, sonoro e visivo, sia in sede di ripresa che di postproduzione. La prova dura 8 ore.

 

Classi di Concorso da A-63 a B-05

  • A-63 Tecnologie musicali: realizzazione di un brano elettroacustico estratto a sorte dalla commissione giudicatrice tra le opere indicate a livello nazionale dal Comitato Tecnico Scientifico, selezionate tra quelle di compositori significativi nello sviluppo della musica elettroacustica e fornite alle commissioni;
  • A-64 Teoria analisi e composizione: analisi e rielaborazione di un brano musicale estratto a sorte dalla commissione giudicatrice tra 3 opere indicate a livello nazionale dal Comitato Tecnico Scientifico tra quelle più significative dei compositori appartenenti a diverse epoche storiche.
  • B-03 Laboratori di fisica: esecuzione di un’esperienza per la dimostrazione e lo studio di un fenomeno o la misura di una o più grandezze fisiche. La prova dovrà essere corredata da una relazione scritta che illustri i criteri seguiti, i mezzi impiegati, i risultati ottenuti. Dura 6 ore; 
  • B-04 Laboratori di liuteria: progettazione ed esecuzione di una parte di strumento ad arco, violino, in base ai dati forniti dalla Commissione;
  • B-05 Laboratorio di logistica: esecuzione di una protesi amovibile totale superiore e inferiore o di uno scheletrato con ganci e/o attacchi; oppure di una protesi fissa o di protesi avvitata su impianti, o su modelli di gesso forniti in sede di prova o progettazione, con scanner CAD, di diverse tipologie protesiche.

 

CdC da B-06 a B-11

  • B-06 Laboratorio di odontotecnica;
  • B-07 Laboratori di esercitazioni pratiche di ottica: confezionamento e scelta di un ausilio ottico in base ai dati forniti dalla Commissione. La prova dovrà essere seguita da una relazione che indichi le tecnologie scelte, i criteri seguiti, gli strumenti impiegati e i risultati ottenuti;
  • B-08 Laboratori di produzioni industriali ed artigianali della ceramica: progettazione ed esecuzione di un manufatto ceramico o di una specifica fase di lavorazione in base ai dati forniti dalla Commissione;
  • B-09 Laboratori di scienze e tecnologie aeronautiche: il tema oggetto della prova sarà estratto a sorte da una serie preparata dalla Commissione, tenendo conto degli strumenti disponibili;
  • B-10 Laboratori di scienze e tecnologie delle costruzioni aeronautiche: l’argomento della prova sarà estratto a sorte da una serie preparata dalla Commissione, considerando la strumentazione disponibile;
  • B-11 Laboratorio di scienze e tecnologie agrarie: esercitazione di laboratorio, estratta a sorte fra un gruppo preparato dalla Commissione in base alle disponibilità dei laboratori presenti nella sede d’esame.

 

Classi di concorso da B-12 a B-17

  • B-12 Laboratorio di scienze e tecnologie chimiche e microbiologiche: determinazione qualitativa e/o quantitativa di un determinato campione. La prova dovrà essere corredata da una relazione che ne indichi la metodologia usata, i criteri eseguiti, gli strumenti impiegati e i risultati ottenuti. Dura 6 ore;
  • B-13 Laboratori di scienze e tecnologie della calzatura e della moda: il tema oggetto della prova sarà estratto a sorte per ciascun concorrente da una serie preparata dalla Commissione, considerando gli strumenti disponibili;
  • B-14 Laboratori di scienze e tecnologie delle costruzioni: l’argomento oggetto della prova sarà estratto a sorte per ciascun concorrente da una serie preparata dalla Commissione, tenendo conto dei mezzi disponibili;
  • B-15 Laboratori di scienze e tecnologie elettriche ed elettroniche: il tema inerente la prova sarà sorteggiato per ciascun concorrente da una serie preparata dalla Commissione, considerando gli strumenti disponibili;
  • B-16 Laboratorio di scienze e tecnologie informatiche: stessa cosa di cui sopra; 
  • B-17 Laboratori di scienze e tecnologie meccaniche: esercitazioni facenti parte delle seguenti tipologie:
    – analisi e prova di resistenza meccanica dei materiali metallici, usati nelle costruzioni meccaniche;
    – realizzazione dell’unione di elementi metallici mediante saldatura;
    – lavorazione alle macchine utensili tradizionali ed automatiche;
    – effettuazione di operazioni di manutenzione, ricerca guasti e riparazione di macchine/impianti, mezzi di trasporto e agricoli;
    – realizzazione di circuiti automatici, pneumatici, elettropneumatici, oleodinamici con logica di comando cablata.

 

CdC da B-18 a B-22

  • B-18 Laboratori di scienze e tecnologie tessili, dell’abbigliamento e della moda: il tema sarà sorteggiato, per ciascun concorrente, da una serie preparata dalla Commissione;
  • B-19 Laboratori di servizi di ricettività alberghiera: realizzazione di un piano di promozione e vendita di un prodotto turistico in base ai dati forniti dalla Commissione;
  • B-20 Laboratori di servizi enogastronomici, settore cucina: confezionamento di un piatto di cucina a scelta del candidato tra antipasto, primo, secondo o dessert; 
  • B-21 Laboratori di servizi enogastronomici, settore sala e vendita: esecuzione pratica di un servizio tra quelli previsti nell’ambito del settore, sala e bar;
  • B-22 Laboratori di tecnologie e tecniche delle comunicazioni multimediali: simulazione di una dimostrazione tecnica a studenti di una classe di un istituto tecnico o professionale. Il candidato utilizzerà il materiale e le attrezzature che troverà a disposizione.

 

Classi di concorso da B-23 a B-28

  • B-23 Laboratorio per i servizi socio-sanitari: il tema oggetto della prova sarà estratto a sorte da una serie preparata dalla Commissione;
  • B-24 Laboratorio di scienze e tecnologie nautiche: pianificazione ed esecuzione di una traversata, in base ai dati forniti dalla Commissione. La prova dovrà essere corredata da una relazione che indichi le scelte fatte, i criteri seguiti, gli strumenti impiegati e i risultati ottenuti;
  • B-25 Laboratorio di scienze e tecnologie delle costruzioni navali: utilizzo di strumenti, macchine utensili e macchinari per le prove sui materiali, in base ai dati forniti dalla commissione;
  • B-26 Laboratorio di tecnologie del legno: progettazione, corredata da una relazione tecnica, di un mobile in stile antico o moderno;
  • B-27 Laboratorio di tecnologie del marmo: elaborazione di un progetto e realizzazione di un manufatto in marmo, estratto a sorte da una serie preparata dalla commissione;
  • B-28 Laboratorio di tecnologie orafe.

 

Come si supera la prova orale, quando è prevista anche la prova pratica

La prova orale s’intende superata col punteggio di 70/100. Quindi, i punti massimi attribuibili alla stessa sono 100. Viene valutata dalla commissione giudicatrice, sulla base dei quadri di riferimento per la valutazione della prova orale. 

Nel caso in cui la prova orale comprenda anche la prova pratica, i punti saranno i seguenti:

  • 100 punti per la prova pratica e 100 punti per il colloquio;
  • Il voto complessivo è dato dalla media aritmetica delle rispettive valutazioni;
  • Il colloquio si supera con un punteggio minimo pari a 70/100.

Preparati al meglio per il Concorso straordinario ter 2023! Clicca ora sul link sottostante del Corso di preparazione e raggiungi il tuo obiettivo di diventare docente nella scuola italiana.

CORSO DI PREPARAZIONE CONCORSO STRAORDINARIO TER 2023

Bando Concorso Straordinario ter 2023 scuola infanzia e primaria

Bando Concorso Straordinario ter 2023 scuola secondaria

Decreto ministeriale n. 205 del 26 ottobre 2023

Decreto ministeriale n. 206 del 26 ottobre 2023

GUIDA COMPILAZIONE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

FAQ MINISTERO SECONDARIA

FAQ MINISTERO INFANZIA E PRIMARIA

Articoli Correlati

Inglese

Il corso di inglese online

Corso di inglese online per docenti L’importanza del corso di inglese online cresce in vista dell’avvicinarsi delle selezioni per il reclutamento del personale docente. Lo

Leggi Tutto »
Ecco come
Vincere il concorso Docenti
Ultime ore

La Promo scade tra:

Ore
Minuti
Secondi