Mondo Scuola News

L’importanza del corso di Dattilografia per il personale ATA

Condividi L'articolo

La formazione continua è uno degli elementi basilari in molti ambienti professionali, pur differenti tra loro. Nell’ambito scolastico, poi, è quasi un mantra. Proprio per tale ragione esistono diversi corsi atti ad ampliare le conoscenze di chi lavora nella scuola.

                                                                                        

Non solo docenti, però. Anche chi fa parte del personale ATA è spesso chiamato a far presenti le proprie competenze attraverso varie tipologie di esami.

Un modo per far valere le proprie capacità è rappresentato dalle certificazioni informatiche. Esse, infatti, ampliano il bagaglio culturale degli addetti ai lavori e, allo stesso tempo, li aiutano a salire all’interno delle varie graduatorie.

Tra le varie certificazioni informatiche più conosciute e apprezzate tra i componenti del personale ATA vi è sicuramente il corso di Dattilografia. Conoscerne le caratteristiche risulta, pertanto, essenziale.

Che cos’è il corso di Dattilografia?

Il corso di addestramento professionale di Dattilografia ha assunto un grande rilievo negli ultimi anni. Esso si basa sull’acquisizione delle competenze relative all’uso corretto della tastiera del computer.

Tale formazione ruota intorno al concetto di tastiera cieca. Tale nozione si basa sulla capacità dell’utente di adoperare la tastiera del computer usando tutte le dita delle mano e, contemporaneamente, evitare di guardare la posizione dei tasti.

Questo corso, dunque, risulta determinante per tutti coloro che lavorano in ambito scolastico. Il personale ATA, infatti, non può fare a meno di avere un rapporto adeguato col mondo della tecnologia

                                                                                                  

Anche la scuola, infatti, sta applicando una sempre maggiore digitalizzazione dei propri sistemi. Ciò vale soprattutto in ambito burocratico. Ecco perché il personale ATA, e in particolare gli assistenti amministrativi, dovrebbero prestare la giusta attenzione al corso di Dattilografia.

Il corso di Dattilografia e il suo valore nelle graduatorie

Esattamente come per i docenti, anche il personale ATA ha delle graduatorie, provinciali e d’istituto, in cui viene immesso. Tali graduatorie, infatti, hanno il compito di assegnare a tempo determinato o indeterminato il ruolo ambito da tanti candidati.

Proprio in vista di ciò, il corso di Dattilografia può rivelarsi un valido alleato. Esso, infatti, equivale a 1 punto in più nelle graduatorie riservate al personale ATA

Gli assistenti amministrativi, infatti, avranno in tal modo maggiori opportunità di ricevere un incarico di supplenza. La formazione in questione, invero, risulta essere ampiamente riconosciuta dal MIUR.

Articoli Correlati

Corso 60 CFU
60 CFU

Il corso 60 CFU

Grandi cambiamenti sono giunti alle porte dei potenziali insegnanti della scuola italiana. In tale frangente, si sta discutendo del tanto atteso corso 60 CFU. Questa

Leggi Tutto »