Siamo ente accreditato

Mondo Scuola News

Aggiornamento GaE per il triennio 2022/2025

Condividi L'articolo

Nelle Graduatorie ad Esaurimento (GaE)  sono iscritti i docenti in possesso di abilitazione all’insegnamentoSono organizzate su base provinciale e vengono aggiornate con cadenza triennale.

 

 

Nello specifico, le GaE sono strutturate in tre fasce:

  • nella prima fascia sono inseriti i docenti che risultavano iscritti nelle graduatorie per soli titoli;
  • nella seconda fascia ci sono i docenti che, oltre all’abilitazione, hanno maturato anche 360 giorni di insegnamento;
  • nella terza fascia sono iscritti coloro che negli anni hanno conseguito l’abilitazione all’insegnamento.

Le graduatorie ad esaurimento vengono utilizzate per l’assunzione in ruolo della metà dei posti conferibili annualmente autorizzati.

 

Riapertura delle domande – Chi può partecipare?

Dal 21 Marzo al 4 aprile 2022 sono state riaperte le domande di permanenza, aggiornamento e reinserimento (ovvero trasferimento ad un’altra provincia) delle graduatorie ad esaurimento per il triennio 2022/2025. Non sono previsti nuovi inserimenti o modifiche alle tabelle di valutazione dei titoli.

Non ci sono modifiche normative. Le modalità dell’aggiornamento rimangono uguali a quelle degli anni precedenti.

L’unica novità è che, ai fini dell’integrazione degli elenchi di sostegno, è prevista la possibilità di iscriversi con riserva per coloro i quali conseguiranno il relativo titolo di specializzazione entro il 15 luglio 2022.

Quindi, gli specializzandi nel sostegno potranno iscriversi con riserva e dichiarare che conseguiranno il titolo entro il 15 luglio.

Gli aspiranti già inseriti nella I, II e III fascia della GaE e nella fascia aggiuntiva, potranno presentare, mediante Istanze OnLine, domanda di:

  • aggiornamento del punteggio con cui sono inseriti in graduatorie;
  • permanenza in graduatoria a pieno titolo o con riserva;
  • reinserimento in graduatoria, in quanto cancellati in precedenza per non aver presentato domanda;
  • trasferimento da una provincia all’altra.

 

Chi non potrà partecipare alla procedura?

Non potranno partecipare alla procedura coloro i quali:

  • siano esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • siano stati destituiti dall’impiego presso una pubblica istituzione;
  • siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale, per rendimento insufficiente
  • siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale, per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati, o siano incorsi in sanzioni disciplinari;
  • si trovino in una delle condizioni ostative di cui al D.lgs. n. 235/2012;
  • siano temporaneamente inabilitati o interdetti;
  • siano stati radiati dall’albo degli insegnanti;
  • siano dipendenti dello stato o di enti pubblici a riposo;
  • insegnanti non di ruolo incorsi nella sanzione dell’esclusione definitiva.

Ovviamente, visto che, come già detto in precedenza, le GaE non prevedono nuovi inserimenti, le situazioni sopra descritte, si riferiscono ai docenti già inseriti che provvederanno all’aggiornamento.

Inoltre, potranno essere esclusi dalla procedura di aggiornamento coloro che:

  • presentino domanda fuori termine;
  • presentino domanda in modalità diversa da quella prevista;
  • non risultino in possesso dei requisiti previsti;
  • presentino domanda per più di una provincia.

Tutti gli aspiranti sono, infatti, ammessi con riserva di accertamento dei requisiti richiesti. In mancanza di tali requisiti, l’amministrazione può disporre l’esclusione dalla procedura in qualsiasi momento.

L’esclusione è disposta con riferimento alle dichiarazioni rese dall’aspirante nella domanda. Nell’ambito di questi controlli, se dovessero emergere violazioni, gli interessati saranno soggetti alla normativa in maniera di autocertificazione che prevede sanzioni civili, penali e amministrative

Articoli Correlati

Abilitazione sostegno
TFA Sostegno

Corso per insegnante di sostegno

L’istruzione italiana si basa su un principio fondamentale: l’integrazione scolastica. Per concretizzare questo progetto si è creato un corso per insegnante di sostegno. Quest’ultimo, infatti,

Leggi Tutto »