Siamo ente accreditato

Mondo Scuola News

Le graduatorie provinciali per le supplenze e le Graduatorie d’Istituto

Condividi L'articolo

É quasi tutto pronto per la presentazione delle domande di inserimento o aggiornamento per le Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS) e Graduatorie d’Istituto (GI) per il biennio 2022/2023 e 2023/2024.

Siamo in attesa che il Ministero ci indichi le date precise in cui presentare le domande online.

 

Cosa sono le GPS

Le Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS) vengono utilizzate, in subordine alle Graduatorie ad Esaurimento (GaE), per l’attribuzione delle supplenze annuali e di quelle sino al termine delle attività didattiche.

Le GPS sono delle graduatorie che comprendono tutti i docenti di una provincia per una determinata classe di concorso, e vengono utilizzate per coprire supplenze annuali. Ad occuparsi delle assegnazioni sono gli Uffici Scolastici Territoriali di livello provinciale.

Chiedendo l’inserimento nelle GPS si può esprimere la preferenza su 20 scuole della provincia per ogni insegnamento.

I docenti che si inseriscono nelle GPS devono scegliere un’unica provincia. Può essere anche differente rispetto a quella eventualmente scelta nel 2020.

Infatti, i docenti inseriti negli elenchi aggiuntivi nel 2021 devono presentare domanda di nuovo inserimento.

La domanda funge da  autocertificazione, perciò possono essere inseriti solo i titoli certificati e riconosciuti dal MIUR.

Per quanto riguarda l’attribuzione delle supplenze al 31 agosto /30 giugno, il Ministero procederà come lo scorso anno e sceglierà le scuole tramite procedura online. Questa ulteriore domanda potrà essere effettuata durante l’estate, dopo le immissioni in ruolo.

Per l’anno scolastico 2022/2023, il decreto Milleproroghe ha previsto che le graduatorie GPS di prima fascia sostegno potranno essere utili per le immissioni in ruolo su posti di sostegno, se dovessero esserci dei posti ancora liberi, dopo le immissioni in ruolo ordinarie da GaE e concorsi. Pertanto, bisognerà aspettare fino a fine luglio per sapere in quali province ci saranno posti liberi sul sostegno da attribuire da GPS.

 

Differenze tra primo inserimento, aggiornamento e trasferimento

La presentazione delle istanze delle GPS può essere presentata per una sola provincia e in modalità telematica tramite Istanze Online.

I candidati possono presentare domanda di:

  • inserimento, per coloro i  quali non erano presenti nelle GPS 2020/2022;
  • aggiornamento, per coloro i quali erano già presenti nelle ultime graduatorie;
  • trasferimento, per coloro i quali erano presenti nelle Graduatorie 2020/2022. In questo caso è possibile aggiornare i titoli e chiedere trasferimento in altra provincia.

Gli aspiranti, che si inseriscono per la prima volta, dovranno dichiarare i titoli posseduti entro la data di scadenza delle domande. Mentre coloro i quali sono già inseriti dovranno dichiarare eventuali titoli conseguiti dopo il 6 Agosto 2020 ed entro il termine ultimo di presentazione delle domande ed eventuali titoli già posseduti, ma non dichiarati in precedenza, aggiungendo eventuale servizio svolto fino all’anno scolastico 2021/2022. 

 

Requisiti di accesso

Scuola dell’infanzia e scuola primaria 

Per quanto riguarda la scuola dell’infanzia e primaria possono iscriversi:

  • in prima fascia i docenti già in possesso di un’abilitazione;
  • in seconda fascia, studenti di scienze della formazione primaria giunti al terzo, quarto o quinto anno di corso, avendo raggiunto rispettivamente almeno 150, 200 e 250 CFU entro il termine di presentazione della domanda di inserimento.

 

Scuola Secondaria di primo e secondo grado

Per quanto riguarda la scuola secondaria possono iscriversi:

in prima fascia i docenti già abilitati, mentre in seconda fascia coloro in possesso di:

  • laurea magistrale + 24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologie didattiche, oppure
  • abilitazione specifica su altra classe di concorso o per altro grado, oppure
  • precedente inserimento nella specifica classe di concorso nelle GPS del precedente aggiornamento, nel  2020 (quindi anche senza 24 CFU).

La laurea deve essere completa di eventuali crediti o esami aggiuntivi richiesti.

Il candidato deve essere in possesso di tutti i titoli entro il termine di presentazione della domanda.

 

Insegnanti tecnico pratici (ITP)

Per quanto riguarda gli Insegnanti Tecnico Pratici, la prima fascia è dedicata a chi ha già l’abilitazione specifica per la classe di concorso, mentre la seconda fascia a coloro che:

  • si sono inseriti precedentemente, nel 2020, per la specifica classe di concorso, oppure
  • hanno un diploma che permette l’accesso a classi di concorso della tabella B + 24 CFU in discipline antropo-psico-pedagogiche e metodologie didattiche, oppure
  • hanno un’abilitazione per altra classe di concorso o altro grado di istruzione.

 

Personale educativo

Le Graduatorie del Personale Educativo sono presenti unicamente nelle istituzioni educative e, anche queste, sono costituite da due fasce:

  1. la prima fascia è costituita da coloro già in possesso del titolo di abilitazione ottenuto attraverso il superamento delle procedure concorsuali anche ai soli fini abilitativi a posti di personale educativo nelle istituzioni educative;
  2. la seconda fascia è, invece, costituita dai candidati in possesso di uno dei seguenti requisiti:
  • precedente inserimento nella stessa fascia per il personale educativo nelle istituzioni educative;
  • abilitazione per la scuola primaria;
  • diploma di laurea in pedagogia, diploma di laurea in scienze dell’educazione, laurea specialistica in scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua LS-65, laurea specialistica in scienze pedagogiche LS-87, laurea magistrale in scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua LM-57, laurea magistrale in scienze pedagogiche LM-85 e di uno dei seguenti requisiti:
  1. possesso dei 24 CFU in discipline antropo-psico-pedagogiche e metodologie didattiche;
  2. abilitazione specifica su altra classe di concorso o per altro grado scolastico;
  3. precedente inserimento nella seconda fascia delle GPS per il personale educativo nelle istituzioni educative;
  • laurea in scienze dell’educazione L-19 e di uno dei seguenti requisiti:
  1. possesso dei 24 CFU in disciplini antropo-psico-pedagogiche e metodologie didattiche;
  2. abilitazione specifica su altra classe di concorso o per altro grado scolastico;
  3. precedente inserimento nella seconda fascia delle GPS per il personale educativo nelle istituzioni educative.

 

L’inserimento con riserva non dà diritto alla supplenza

I candidati che si inseriscono con riserva non hanno diritto ad avere attribuzione di supplenze, almeno fino a quando tale riserva non verrà sciolta.

Tutti gli aspiranti in attesa di conseguire il titolo di abilitazione o la specializzazione sostegno possono inserirsi in prima fascia GPS con riserva.

La data ultima per lo scioglimento della riserva è il 20 luglio.

Perciò, chi entro il 20 luglio avrà acquisito l’abilitazione tramite il concorso ordinario potrà sciogliere la riserva ed entrare a pieno titolo nella prima fascia delle GPS.

Coloro i quali, invece, non scioglieranno la riserva entro tale data avranno comunque  diritto a permanere in pieno titolo in seconda fascia GPS.

 

Abilitati STEM 2021

Durante l’estate 2021 si è svolto il Concorso Ordinario per le classi di concorso STEM che avevano presentato domanda entro 31 luglio 2020. Si è trattato di un concorso semplificato, composto solo da prova scritta e orale, alle quali è seguita subito la graduatoria senza bisogno di valutazione dei titoli. Questo concorso ha permesso di assumere in ruolo numerosi docenti a partire da Ottobre 2021.

Tutti i docenti che hanno superato le prove del Concorso Ordinario STEM 2021, ancora non immessi in ruolo, possono iscriversi in prima fascia GPS per le supplenze, in qualità di abilitati. 

 

Licei musicali

Per quanto riguarda i licei musicali, al momento attuale non sono mai stati istituiti specifici percorsi abilitanti per le classi A-53 Storia della musica, A-55 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado, A-63 Tecnologie musicali, A-64

L’unico modo per potersi abilitare ad una di queste classi di concorso è vincere o risultare idonei ad una procedura concorsuale.

Perciò, in attesa che vengano istituiti specifici percorsi di abilitazione ad hoc, possono presentare richiesta di aggiornamento o inserimento in prima fascia GPS – licei musicali gli abilitati in possesso dei titoli previsti dall’Allegato E al decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca 9 maggio 2017, n. 259., per le classi di concorso:

  • A-29 musica negli istituti di istruzione secondaria di II grado;
  • A-30 musica nella scuola secondaria di I grado;
  • A-56 strumento musicale nella scuola secondaria di I grado.

Nel caso dell’accesso alla prima fascia GPS, per la classe di concorso A-55, occorre, oltre al possesso dei titoli di studio/culturali di cui all’Allegato E, anche aver prestato servizio, per almeno 16 giorni, nei licei musicali. 

Non è, invece, necessario alcun servizio per le altri classi di concorso A-53, A-63, A-64.

Possono presentare domanda di accesso alla seconda fascia GPS-licei musicali gli aspiranti docenti privi dell’abilitazione per le classi di concorso A-29, A-30, A-56 ma che siano in possesso dei titoli di studio di cui all’Allegato E e già inseriti nelle GPS precedenti (2020/22) oppure coloro che siano in possesso dei titoli di studio di cui all’Allegato E più i 24 CFU.

 

Le graduatorie di istituto

In fase di presentazione della domanda per il rinnovo o primo inserimento in GPS, si possono indicare alcune scuole di preferenza relativamente alle Graduatorie d’Istituto (GI). Si tratta di un massimo di 20 scuole per ogni classe di concorso/posto di insegnamento per cui si è inseriti nelle GPS.

Le Graduatorie di Istituto sono suddivise in tre fasce, e vengono utilizzate dai dirigenti scolastici per l’attribuzione di eventuali supplenze residue al 31 agosto/30 giugno che non è stato possibile attribuire dalle altre graduatorie. Nonché per tutte le supplenze temporanee scelte dal docente. 

  • La prima fascia è costituita dai docenti delle GaE;
  • la seconda fascia, in cui saranno inseriti i docenti in possesso di abilitazione specifica inseriti nella prima fascia delle GPS;
  • la terza fascia , in cui saranno inseriti tutti i docenti in possesso del titolo di studio inseriti nella seconda fascia delle GPS.

 

Sanzioni che si applicano in caso di rinuncia all’incarico 

La rinuncia all’assegnazione di una supplenza che viene attribuita, oppure la mancata entrata in servizio entro il termine che viene fissato dall’Amministrazione, comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze annuali o fino alla fine delle attività didattiche per l’anno scolastico di riferimento, per qualsiasi classe di concorso o grado d’istruzione per cui l’aspirante abbia titolo.

In caso di abbandono del servizio, si perde la possibilità di ricevere incarichi sino alla fine delle attività didattiche per tutte le classi di concorso e posti d’insegnamento di ogni grado d’istruzione, per l’intero periodo di vigenza delle graduatorie stesse.

 

Sintesi

Nelle prossime settimane il Ministero pubblicherà l’ordinanza per le GPS.

La domanda potrà essere presentata tramite Istanze Online.

Potrà essere scelta una sola provincia, e bisognerà seguire delle indicazioni apposite per coloro i quali sono già iscritti nelle GaE.

Nella stessa domanda bisognerà scegliere le scuole di preferenza, per le Graduatorie di Istituto.

Durante la prossima estate sarà possibile presentare un’altra domanda, sempre tramite procedura online, per l’attribuzione delle supplenze al 31 agosto/30 giugno per tutta la provincia scelta (si potranno scegliere le scuole).

Articoli Correlati

Sostegno infanzia
TFA Sostegno

Sostegno infanzia

L’infanzia è un periodo di grande crescita e sviluppo, durante il quale i bambini acquisiscono le abilità necessarie per diventare adulti sani e felici. Per

Leggi Tutto »
GPS ITP requisiti
GPS

GPS ITP requisiti

La Riforma della formazione iniziale e continua e del reclutamento dei docenti voluta dall’ex Ministro Bianchi prevede, tra le altre cose, importanti novità anche per

Leggi Tutto »