Mondo Scuola News

Il punteggio titoli GPS 

Punteggio titoli GPS

Condividi L'articolo

Il punteggio titoli GPSIl sistema di punteggio titoli GPS è fondamentale per chiunque desideri entrare nel mondo della scuola.

Le Graduatorie Provinciali per le Supplenze sono un simbolo chiave di questo ambiente, rappresentando un pilastro essenziale nel contesto educativo italiano.

Queste liste, sebbene relativamente nuove, hanno acquisito un ruolo di grande importanza nel sistema scolastico. Ciò dopo l’introduzione dell’Ordinanza Ministeriale n. 60 del 10 luglio 2020 che ha istituito graduatorie biennali.

Il loro scopo principale è garantire l’assegnazione delle sostituzioni all’interno delle istituzioni scolastiche in base a criteri di merito. Con l’Ordinanza Ministeriale n. 112 del 6 maggio 2022, queste liste sono state soggette ad aggiornamenti. 

I docenti precedentemente registrati hanno potuto confermare la loro presenza e aggiungere il punteggio GPS accumulato nel corso di due anni.

L’attesa è ora rivolta alle GPS 2024, che dovrebbero portare nuove opportunità per coloro già inseriti. Inoltre, dovrebbero offrire la possibilità a nuovi insegnanti di entrare a far parte di queste liste.

 

Supplenze GPS

Prima di esaminare da vicino i punteggi dei titoli GPS, è essenziale approfondire diverse questioni cruciali. Le supplenze GPS indicano l’assegnazione temporanea delle posizioni disponibili per le cattedre nelle scuole.

Queste assegnazioni sono facilitate da un sistema digitalizzato che mira a rendere il processo di selezione più efficiente e veloce. 

Le GPS sono estremamente variegate e differenziate. Questo perché riflettono l’ampia gamma di possibilità offerte nelle scuole.

Esse sono classificate in due categorie distinte, delineando chiaramente le opportunità aperte per coloro che sono interessati a tali posizioni.

Per la scuola dell’infanzia e primaria le fasce sono determinate nel seguente modo:

  • prima fascia, possessori del titolo abilitante;
  • seconda fascia, studenti iscritti al 3°, al 4° o al 5° anno di Scienze della Formazione Primaria. Devono avere rispettivamente 150, 200 e 250 CFU entro il termine della presentazione dell’istanza.

 

Per la scuola secondaria di I e II grado, invece, la suddivisione avviene così:

  • prima fascia, possessori dell’abilitazione all’insegnamento;
  • seconda fascia, chi detiene l’accesso alla classe di concorso a cui aspira. Inoltre, come titolo di accesso ci sono anche i 24 CFU.

 

Il tutto mira a dare incarichi temporanei agli insegnanti nelle scuole pubbliche. Inoltre, si discerne tra posti comuni e posti sul sostegno.

 

Punteggio titoli GPS: certificazioni linguistiche

Il sistema di valutazione del punteggio titoli GPS si concentra sulla valutazione delle conoscenze culturali. Esse possono influenzare il posizionamento di un aspirante insegnante nelle graduatorie del settore dell’istruzione.

Tra questi fattori, le certificazioni linguistiche giocano un ruolo cruciale. Tali certificazioni attestano le competenze di un insegnante nella lingua straniera di riferimento. Inoltre, rappresentano un requisito fondamentale per garantire un apprendimento linguistico ottimale agli studenti.

Sono una testimonianza tangibile delle competenze specifiche di un insegnante nella lingua straniera. Ciò perché il loro conseguimento implica il superamento di esami valutativi delle diverse competenze linguistiche.

Il processo di ottenimento di una certificazione linguistica richiede al docente di dimostrare le proprie abilità in ambito linguistico attraverso un esame valutativo.

I suoi criteri sono definiti dal Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER). Noto anche come Common European Framework of Reference for Languages (CEFR).

Questa cornice di riferimento definisce diversi livelli di competenza linguistica, come illustrato nella tabella sottostante. È essenziale notare che, specialmente nell’ambito scolastico, è richiesto almeno il livello B2 di conoscenza dell’inglese.

A1livello base
A2livello elementare
B1livello intermedio
B2livello intermedio superiore
C1livello avanzato o di efficienza autonoma
C2livello di padronanza della lingua in situazioni complesse

 

Tabelle certificazioni linguistiche

Il punteggio titoli GPS, in tal caso, viene assegnato nel seguente modo:

LivelloPunteggio
B23 punti
C14 punti
C26 punti

 

Anche il CLIL, acronimo di Content and Language Integrated Learning, conferisce un peso significativo agli insegnanti in formazione. Questo corsi di perfezionamento è interconnesso con le certificazioni linguistiche.

La sua presenza garantisce un incremento di 1 punto nelle graduatorie degli educatori del settore scolastico.

La sua peculiarità risiede nella capacità di condurre lezioni di materie non linguistiche, come per esempio scienze o storia. Il tutto utilizzando l’inglese o altre lingue straniere come veicolo di insegnamento.

Unendo il CLIL alle certificazioni linguistiche, l’aumento potrebbe arrivare fino a 3 punti. Dona, così, un notevole vantaggio nella classifica di valutazione per i futuri docenti.

LivelloCLILTotale punteggio
B2, 3 punti3 punti6 punti
C1, 4 punti3 punti7 punti
C2, 6 punti3 punti9 punti

 

Punteggio titoli GPS: certificazioni informatiche

Il valore del punteggio titoli GPS si estende anche alla sfera delle certificazioni informatiche per insegnanti. Un aspetto fondamentale nell’attuale panorama scolastico.

Capire il motivo dietro questa importanza è cruciale. Le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC). Sono note come Information and Communications Technology (ICT) in inglese.

Esse costituiscono il cuore dell’istruzione digitale. È essenziale che insegnanti e studenti diventino familiari con queste tecnologie, utilizzandole come strumenti per apprendere e comunicare.

Per acquisire queste competenze, i futuri insegnanti possono contare su vari corsi formativi. Tra le certificazioni rilevanti a questo scopo, troviamo:

  • il corso LIM;
  • il corso Tablet;
  • il corso EIPASS 7 Moduli User;
  • il corso Coding;
  • il corso Strumenti informatici.

 

Ciascuna certificazione guadagna 0,5 punti, fino a un massimo di 2 punti extra per il profilo GPS. Ovviamente, si ha libertà di scegliere le certificazioni informatiche più adatte al proprio sviluppo professionale.

 

Punteggio master materie integrative

Il punteggio titoli GPS non trascura neanche i master di materie integrative. Sono  considerati fondamentali per chi desidera conseguire una specifica qualifica.

Questi master rappresentano un punto cruciale nelle Graduatorie Provinciali per le Supplenze. In tale sezione è possibile individuare i seguenti elementi:

  • Master A21, l’Insegnamento della Geografia negli istituti secondari;
  • Master A28, l’Insegnamento di Matematica e Scienze;
  • Master A46, l’Insegnamento delle Materie Giuridico-Economiche;
  • Master A18, l’Insegnamento delle materie filosofiche e umanistiche;
  • Master A24 A25, l’Insegnamento delle Lingue negli Istituti Secondari;
  • Master A11 A12 A13 A22, Area Socio-Letteraria, Storico-Geografica , secondaria;
  • Master A20 A26, l’Insegnamento di Matematica e Fisica negli istituti secondari;
  • Master A15, Igiene, Riabilitazione e Metodologia della Ricerca;
  • Master A40, Master in Macchine e Sistemi Elettrici di ogni ordine e grado;
  • Master A19, Insegnare filosofia e storia negli istituti secondari di II grado;
  • Master A17, Insegnare Disegno e Storia dell’arte nelle scuole secondarie di II grado.

 

Punteggio GPS Master L2 online

È importante considerare i punteggi dei titoli GPS insieme ai percorsi di specializzazione. I master, per esempio, valgono un punto per coloro che desiderano diventare insegnanti.

Tra questi, c’è un caso particolare: il Master L2 online. Questo corso è progettato per arricchire le competenze degli insegnanti di Italiano per stranieri, ma c’è un aspetto da esaminare attentamente.

Il Master L2 online ha la peculiarità di influenzare positivamente il punteggio dei candidati. Tale non è rilevante solo per le graduatorie provinciali per supplenze, ma è cruciale anche per l’accesso alla classe di concorso A-23.

Tuttavia, questo avviene solo se i candidati soddisfano i requisiti specifici di questa classe di concorso. I dati nella tabella sottostante dimostrano chiaramente questo fenomeno.

GraduatoriaPunteggio
GPS3 punti
GAE1 punto
mobilità1 punto
GI1 punto

 

Punteggio GPS abilitazione sostegno

Dopo aver esaminato le informazioni precedenti, è cruciale comprendere come venga valutato il punteggio per l’abilitazione al sostegno. Il percorso del TFA Sostegno ha un impatto diretto sul punteggio complessivo dei titoli GPS.

L’accesso alle GPS Sostegno richiede una specializzazione nel sostegno relativa a un grado specifico, rappresentando un titolo di riferimento. In alternativa, si può ottenere una specializzazione sul sostegno per un grado specifico.

Il punteggio ottenuto dipende dalla valutazione finale ricevuta dal candidato. Seguirà uno schema ben definito:

  • punteggio in base alla specializzazione sul sostegno per il grado specifico;
  • valutazione della votazione finale del candidato.

 

Questo processo determinerà il punteggio complessivo per l’abilitazione al sostegno, considerando accuratamente i titoli e le valutazioni ottenute.

Quindi, si seguirà il seguente schema:

  • da 60 a 65 = 8 punti;
  • da 66 a 70 = 10 punti;
  • da 71 a 75 = 12 punti;
  • da 76 a 80 = 14 punti;
  • da 81 a 85 = 16 punti;
  • da 86 a 90 = 18 punti;
  • da 91 a 95 =22 punti;
  • da 96 a 100 =24 punti.

 

Inoltre, nella tabella, è importante notare quanto segue:

  • i titoli di specializzazione, i cui voti non sono espressi in forma percentuale, vengono convertiti in una scala da 0 a 100;
  • qualora si presentino frazioni di voto, queste verranno arrotondate verso l’unità superiore solo se pari o superiori a 0,50;
  • nel caso in cui il titolo non riporti un punteggio specifico o il giudizio finale non sia quantificabile in termini numerici, viene assegnato un punteggio di 8.

 

Infine, per le classi di concorso di ogni ordine e grado, il «titolo di specializzazione sul sostegno agli alunni con disabilità, per ciascun titolo» prevede l’attribuzione di ben 9 punti.

 

Punteggio titoli GPS: comune di montagna

Il punteggio titoli GPS si sofferma anche su un’altra tematica di primo piano. Si tratta dei punti dati ai docenti in merito al servizio svolto nei comuni di montagnaCiò rientra nel progetto volto a salvaguardare gli istituti di montagna per evitarne l’estinzione.

Infatti, è previsto un punteggio aggiuntivo in GPS per gli insegnanti che «abbiano prestato servizio nelle scuole di montagna, ricadenti in territori montani che presentino una situazione di particolare disagio socio – economico».

Secondo le informazioni del MIM, è richiesto agli insegnanti di completare 180 giorni durante l’anno scolastico. Di cui almeno 120 devono essere dedicati all’insegnamento.

Tuttavia, al momento non è chiaro quale sia il punteggio GPS per i comuni di montagna. Questo solleva l’importanza di esaminare da vicino la tabella valutazione titoli GPS.

 

Vuoi scalare le graduatorie e avere la possibilità di iniziare subito a lavorare? Clicca qui e scopri come aumentare il tuo punteggio e ottenere, in questo modo, un incarico di supplenza.

INGLESE CERTIFICATO

SCOPRI I MASTER PER LE GPS ORA

MASTER MONDO SCUOLA

MASTER ITALIANO L2 E-CAMPUS

 

Articoli Correlati

Ecco come
Vincere il concorso Docenti
Ultime ore

La Promo scade tra:

Ore
Minuti
Secondi