Mondo Scuola News

La Biologia con curvatura biomedica

Condividi L'articolo

La Biologia con curvatura biomedicaIl mondo dell’istruzione è stato recentemente scosso da una serie di novità significative. Le stesse riguardano l’insegnamento della Biologia con una curvatura biomedica.

Tali sviluppi sono stati innescati da un decreto di fondamentale importanza. Si tratta del Decreto Direttoriale n. 1583 dell’8 settembre 2023.

Esso è stato emanato con l’obiettivo di individuare un gruppo selezionato di istituti scolastici. Gli stessi potranno offrire un percorso di potenziamento-orientamento in Biologia con una chiara enfasi sulla componente biomedica.

I prescelti sono i licei classici e scientifici e l’attuazione di questo percorso è pianificata per l’anno scolastico 2023/2024.

Ciò segna un passo importante nella promozione dell’acquisizione di competenze nel campo della biologia. In particolare, nella sua applicazione alla medicina e alla ricerca biomedica.

La selezione degli istituti coinvolti in questa iniziativa ha seguito un rigoroso processo di valutazione. Le scuole interessate hanno presentato le loro candidature entro il 26 agosto dell’anno scorso.

 

Il percorso di Biologia con curvatura biomedica

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito mira a rafforzare e orientare ulteriormente gli studenti nel campo della Biologia con curvatura biomedica.

Il percorso di studio proposto avrà una durata triennale e includerà un totale di 150 ore di insegnamento aggiuntive. Queste ore verranno integrate nel curriculum vitae degli allievi a partire dal terzo anno di studi.

I traguardi da raggiungere tramite questo percorso, come annunciato dallo stesso MIM, sono:

  • fornire solide competenze di tipo scientifico e un valido metodo di studio e di ricerca;
  • favorire l’acquisizione di competenze in campo biologico, grazie anche ad esperienze di didattiche laboratoriali;
  • orientare le studentesse e gli studenti che nutrono un particolare interesse per la prosecuzione degli studi in ambito chimico-biologico e sanitario verso scelte professionali consapevoli;
  • facilitare il superamento dei test di ammissione ai corsi di laurea della Facoltà di Medicina e Chirurgia.

 

Per quanto riguarda l’allocazione delle ore, il Ministero ha definito con precisione il piano di studio. Ogni anno, gli studenti dovranno dedicare 50 ore al percorso, suddivise come segue:

  • 10 ore svolte presso studi medici, ambulatori e laboratori individuati dall’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri in modalità di PCTO;
  • 20 ore tenute dai docenti di scienze dell’Istituto;
  • 20 ore tenute da esperti medici individuati dall’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri.

 

Inoltre, i discenti dovranno dedicare 1 ora settimanale supplementare alle lezioni, al fine di approfondire ulteriormente le loro conoscenze. Dovranno anche affrontare annualmente quattro diverse aree tematiche, con la guida di docenti di biologia e professionisti medici.

Alla fine di ciascun modulo, saranno sottoposti a una verifica per valutare quanto hanno appreso e consolidato nel corso degli studi.

 

DECRETO DIRETTORIALE N. 1583 DELL’8 SETTEMBRE 2023

ALLEGATO A-DECRETO DIRETTORIALE N. 1583 DELL’8 SETTEMBRE 2023

Articoli Correlati

Ecco come
Vincere il concorso Docenti
Ultime ore

La Promo scade tra:

Ore
Minuti
Secondi