Mondo Scuola News

GPS: docente posto comune

docente posto comune

Condividi L'articolo

Il docente posto comuneLa scuola, con la sua complessità, è un universo ricco di sfaccettature da esplorare. Uno degli aspetti fondamentali riguarda il concetto di docente posto comune.

Un elemento cruciale per chiunque voglia entrare a far parte delle prossime Graduatorie Provinciali per le Supplenze. Queste liste giocano un ruolo essenziale nel processo di ottenere incarichi a tempo determinato.

Sono, inoltre, aperte a docenti di ogni ordine e grado. Cos’è esattamente un docente posto comune? Si tratta degli insegnanti della scuola primaria o secondaria che possiedono l’accesso a una specifica classe di concorso. Questo accesso è fondamentale poiché consente loro di insegnare una disciplina precisa.

La stessa deve essere supportata dai titoli culturali acquisiti durante il percorso di formazione. In sostanza, è il ponte che consente loro di trasmettere conoscenze specifiche in un ambito educativo definito.

 

Il docente posto comune

Coloro che aspettano l’arrivo delle GPS 2024 si trovano di fronte a diversi interrogativi da affrontare. Tra di essi emerge la figura del docente posto comune.

Questo termine si riferisce al professore che svolge la sua attività all’interno di una classe ordinaria. Il tutto seguendo un programma didattico standardizzato secondo le linee guida ministeriali.

Il suo ruolo principale consiste nell’istruire gli studenti su materie specifiche, adattando il suo insegnamento al livello di comprensione della classe.

L’obiettivo principale è garantire che il programma venga compreso nella sua interezza. Ovviamente, ciò avviene adottando approcci didattici che stimolino l’apprendimento generale degli studenti.

Il docente posto comune si occupa di una classe o più classi specifiche, con una specializzazione in un determinato campo o materia.

Di conseguenza, segue attentamente gli studenti nel loro percorso di apprendimento nel corso dell’intero anno scolastico. Il tutto cercando di adattare le lezioni per favorire il loro sviluppo e coinvolgimento.

 

Docente sul sostegno

Nel panorama educativo, si staglia la figura determinante del docente di sostegno. Una figura professionale votata all’assistenza degli studenti con Bisogni Educativi Speciali (BES).

Questo esperto è punto di riferimento cruciale per adattare l’insegnamento in modo mirato alle esigenze specifiche degli alunni con cui lavora. Dando, così, supporto individualizzato o di gruppo.

La sua azione non si limita alla singola classe. Infatti, collabora attivamente con i docenti tradizionali e altri specialisti per sviluppare Piani Educativi Individualizzati (PEI).

Gli stessi sono progettati su misura, considerando attentamente le abilità e le necessità di ciascuno studente coinvolto. Tale approccio consente di garantire un percorso formativo che rispecchi le peculiarità di ogni singolo individuo.

L’operato del docente di sostegno si estende sia all’interno delle aule ordinarie. Qui si adopera per integrare al meglio gli studenti con BES, sia in contesti più specifici come laboratori specializzati.

La suddetta flessibilità permette di adattare l’ambiente didattico alle esigenze specifiche degli studenti, promuovendo un apprendimento inclusivo e personalizzato.

 

Le Graduatorie Provinciali per le Supplenze

Nel contesto dell’assegnazione temporanea delle cattedre per gli insegnanti, la consultazione delle graduatorie GPS è essenziale per il docente posto comune.

Le supplenze GPS rappresentano un pilastro fondamentale nel mondo dell’istruzione. Così si garantisce un ancoraggio provvisorio per coprire le cattedre disponibili.

Queste sostituzioni sono parte integrante di un sistema digitalizzato progettato per ottimizzare il processo di assegnazione. Elargendo, in tal modo, una vasta gamma di opzioni che si adattano alle molteplici necessità delle scuole di ogni livello.

Le graduatorie sono suddivise in due fasce ben distinte, delineando in modo chiaro le possibilità disponibili per i candidati interessati.

Tale suddivisione fornisce una visione chiara delle opportunità offerte a coloro che partecipano a questo sistema di assegnazione.

Per la scuola dell’infanzia e primaria le fasce sono determinate nel seguente modo:

  • prima fascia, possessori del titolo abilitante;
  • seconda fascia, studenti iscritti al 3°, al 4° o al 5° anno di Scienze della Formazione Primaria. Devono avere rispettivamente 150, 200 e 250 CFU entro il termine della presentazione dell’istanza.

 

Per la scuola secondaria di I e II grado, invece, la suddivisione si esplicita così:

  • prima fascia, possessori dell’abilitazione all’insegnamento;
  • seconda fascia, chi detiene l’accesso alla classe di concorso a cui aspira. Inoltre, come titolo di accesso ci sono anche i 24 CFU.

 

Ovviamente, le graduatorie GPS hanno una validità imprescindibile non solo per i posti comuni, ma anche per i posti sul sostegno.

 

Vuoi scalare le graduatorie e avere la possibilità di iniziare subito a lavorare? Clicca qui e scopri come aumentare il tuo punteggio e ottenere, in questo modo, un incarico di supplenza.

INGLESE CERTIFICATO

SCOPRI I MASTER PER LE GPS ORA

MASTER MONDO SCUOLA

MASTER ITALIANO L2 E-CAMPUS 

 

Articoli Correlati

Ecco come
Vincere il concorso Docenti
Ultime ore

La Promo scade tra:

Ore
Minuti
Secondi