Mondo Scuola News

Tutor percorsi abilitanti 60 e 30 CFU

Tutor percorsi abilitanti 60 e 30 CFU

Condividi L'articolo

Tutor percorsi abilitanti 60 e 30 CFUDovrebbero partire a breve, si parla di gennaio 2024, i percorsi abilitanti formativi da 30 e 60 CFU. Dunque, le università hanno a disposizione ancora pochissimi giorni (10 novembre) per ottenere l’accredito.

 

Stando ai tempi, alquanto ottimistici, previsti dal DPCM del 4 agosto scorso, i corsi da 30 CFU dovrebbero terminare entro il 28 febbraio 2024, mentre quelli da 60 CFU dovrebbero concludersi entro il 31 maggio 2024.

 

I tutor percorsi abilitanti

 

In questa situazione di profonda incertezza, il MIM (Ministero dell’Istruzione e del Merito) ha presentato ai sindacati il decreto per la nomina dei docenti tutor percorsi abilitanti

 

Nel dettaglio, saranno assegnati incarichi di supplenza per far fronte ai posti lasciati vacanti dai docenti tutor impegnati nei corsi che forniscono abilitazione.

 

I docenti tutor percorsi abilitanti verranno, quindi, posti in regime di esonero o semiesonero per questi nuovi incarichi.

 

Ne deriva che, al fine di continuare con le attività didattiche, si dovrà ricorrere alla presenza di supplenti, i cui nominativi verranno presi dalle Graduatorie di Istituto (GI)

 

Queste nomine saranno adottate dopo il 31 dicembre. Il contratto dei supplenti scelti scadrà l’ultimo giorno di lezione stabilito dal singolo calendario regionale. 

 

Si prevede infine che, in base alle tempistiche di avvio dei percorsi abilitanti, negli anni a venire, la scadenza delle supplenze avverrà il 30 giugno.

 

Quanti e quali sono i docenti tutor percorsi abilitanti

 

Il numero di docenti tutor percorsi abilitanti previsto in regime di esonero o semiesonero viene così diviso: 

 

  • 1.588 docenti in esonero;
  • 3.176 docenti in semiesonero.

 

Le figure di tutor previste sono 2:

 

  • Tutor coordinatore: scelto tra i docenti in servizio presso le scuole secondarie, avrà la responsabilità di coordinare le attività dei tutor e assegnare i tirocinanti ai gruppi classe e alle scuole;
  • Tutor dei tirocinanti: svolge il proprio lavoro all’interno delle scuole per orientare e monitorare le prestazioni dei tirocinanti. Viene nominato dal dirigente scolastico tra i docenti a tempo indeterminato, con almeno cinque anni di servizio.

 

 

Attualmente, non è ancora stata resa nota la distribuzione regionale dei vari tutor. Ci si baserà, infatti, sulle esigenze formative dei diversi territori, riguardi i corsi previsti nella fase transitoria.

 

La stessa dovrebbe concludersi il 31 dicembre 2024. Ne consegue che, fino a quella data, sono alquanto scontate delle variazioni sui numeri. 

 

Articoli Correlati

Ecco come
Vincere il concorso Docenti
Ultime ore

La Promo scade tra:

Ore
Minuti
Secondi