Mondo Scuola News

Il pacchetto certificazioni informatiche

Condividi L'articolo

Il pacchetto certificazioni informaticheL’avvento dell’era digitale ha rivoluzionato ogni aspetto delle nostre vite, trasformando profondamente settori come l’istruzione. In questo contesto, il pacchetto certificazioni informatiche ha assunto un ruolo cruciale.

Infatti, le competenze digitali sono ormai un requisito essenziale per insegnanti e personale ATA. Quindi, è fondamentale che tutti coloro che lavorano nel mondo della scuola si concentrino sulla loro preparazione in questo ambito.

Tale impegno per acquisire competenze digitali consente alle istituzioni scolastiche di rimanere competitive in ogni settore. Il pacchetto certificazioni informatiche, inoltre, offre una serie di vantaggi.

Da un lato, serve per migliorare la formazione digitale degli aspiranti operatori del settore scuola. Dall’altro lato, queste certificazioni aumentano notevolmente le opportunità di essere chiamati per incarichi temporanei nel mondo della scuola.

 

A che serve il pacchetto certificazioni informatiche?

Il pacchetto certificazioni informatiche occupa una posizione cruciale nell’attuale contesto educativo e professionale. Il suo ruolo è vitale per fornire competenze digitali agli operatori del settore.

Infatti, l’importanza della tecnologia è sempre più evidente nelle scuole, influenzando non solo le lezioni, ma anche l’amministrazione. È, pertanto, essenziale che i docenti e il personale ATA acquisiscano una solida base di conoscenze digitali.

Tutti, quindi, sono tenuti a padroneggiare le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC). Le stesse sono note anche come Information and Communications Technology (ICT) in inglese.

Tali concetti consentono di acquisire competenze nella comprensione dei computer, dei software, dei siti web e delle diverse piattaforme online.

Per sviluppare queste abilità, i futuri insegnanti possono usufruire di corsi di formazione. Questi ultimi sono appositamente progettati per fornire loro le competenze necessarie al contesto.

 

Certificazioni informatiche docenti

Come già discusso in precedenza, il ruolo del pacchetto di certificazioni informatiche è diventato cruciale nell’ambito dell’istruzione moderna. Lo stesso ha coinvolto anche in modo significativo i docenti.

L’abilità di integrare strumenti digitali nell’ambiente di apprendimento apre la porta a una serie di vantaggi rilevanti. 

Queste certificazioni forniscono agli educatori l’opportunità di sviluppare competenze avanzate e abbracciare strategie pedagogiche all’avanguardia.

Inoltre, consentono di migliorare la posizione nelle Graduatorie Provinciali per le Supplenze, rappresentando un importante valore aggiunto. 

Nel pacchetto di certificazioni informatiche pensate per i docenti, possiamo trovare diverse opzioni tra cui:

  • Corso LIM;
  • Corso Tablet;
  • Strumenti Informatici;
  • Corso Pekit Expert;
  • Corso Coding;
  • Corso Eipass 7 Moduli.

 

Nel contesto delle GPS, è permesso presentare fino a quattro certificati digitali, ciascuno dei quali attribuisce un incremento di valore pari a 0,5 punti

Questo significa che gli aspiranti docenti hanno la possibilità di accumulare fino a 2 punti supplementari attraverso le certificazioni informatiche.

Naturalmente, è importante sottolineare che ogni docente in formazione ha la libertà di selezionare tutte le certificazioni informatiche che ritengono più pertinenti.

Le stesse servono per migliorare la propria competenza digitale, consentendo loro di personalizzare il proprio percorso di sviluppo professionale.

 

Certificazioni informatiche personale ATA

Il ruolo del pacchetto certificazioni informatiche nell’ambito del personale ATA è di grande rilevanza. Soprattutto considerando l’importanza della formazione digitale nel contesto scolastico.

Questa importanza è ancor più evidente alla luce delle crescenti esigenze del Ministero riguardo all’alfabetizzazione digitale.

Il personale ATA ricopre una varietà di ruoli fondamentali all’interno del sistema scolastico. Ciò sottolinea l’importanza di garantire che essi siano adeguatamente preparati anche dal punto di vista tecnologico.

Tra i titoli culturali che possono contribuire a migliorare il punteggio nel processo di graduatoria per il personale ATA, spiccano le certificazioni digitali. 

Esse variano in termini di contenuto e competenze acquisite, e ciascuna presenta le proprie caratteristiche distintive:

  • Corso di Dattilografia;
  • Corso Pekit;
  • Corso Eipass 7 Moduli.

 

Un esempio è il Corso di Dattilografia, progettato per insegnare la digitazione alla cieca sulla tastiera. Esso attribuisce un bonus di 1 punto agli assistenti amministrativi.

Un altro titolo significativo è il Corso Pekit, che mira a sviluppare competenze fondamentali per la navigazione web.

Mediante questo corso, assistenti amministrativi, assistenti tecnici, infermieri e cuochi possono ottenere un punteggio aggiuntivo di 0,6 punti. Per altre figure professionali il punteggio è fissato a 0,3 punti.

Infine, vi è il Corso EIPASS 7 Moduli, finalizzato a fornire competenze nell’uso degli strumenti ICT. Anche in questo caso, assistenti amministrativi, assistenti tecnici, cuochi e infermieri possono ottenere un punteggio aggiuntivo di 0,6 punti. Gli altri membri del personale ATA possono guadagnare 0,3 punti.

 

Hai l’obiettivo di distinguerti nel prossimo aggiornamento delle Graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) nel 2024? Non perdere l’opportunità di migliorare la tua posizione! Clicca qui per scoprire l’importanza delle certificazioni informatiche come possono fare la differenza per ottenere un incarico di supplenza. Investi nella tua formazione e massimizza le tue possibilità di successo nelle GPS!

CERTIFICAZIONI INFORMATICHE

 

Articoli Correlati

Ecco come
Vincere il concorso Docenti
Ultime ore

La Promo scade tra:

Ore
Minuti
Secondi