Mondo Scuola News

Le supplenze educazione motoria alla primaria

supplenze educazione motoria alla primaria

Condividi L'articolo

Le supplenze educazione motoria alla primariaChi desidera una carriera nell’insegnamento è naturalmente interessato al funzionamento della scuola. Pertanto, è utile acquisire una conoscenza approfondita delle supplenze educazione motoria primaria.

In particolare, molti degli aspiranti insegnanti si pongono delle domande. Esse riguardano il modo migliore di gestire una supplenza di educazione motoria primaria che superi le 11 ore.

Tale interrogativo riguarda anche la pianificazione delle ore di lezione. Il tutto genera preoccupazioni soprattutto tra coloro che sono alle prime armi nell’ambito dell’insegnamento.

È importante sottolineare che nel corso di quest’anno solare è stato indicato un concorso educazione motoria primaria

Ciò aggiunge un ulteriore elemento da considerare per chi desidera comprendere a fondo le dinamiche delle supplenze del settore.

 

Ecco le supplenze educazione motoria alla primaria

Prima di discutere delle supplenze educazione motoria alla primaria, è essenziale partire dall’inizio del contesto. L’attività di insegnamento presso la scuola primaria comporta un impegno settimanale di 22 ore. Il tutto come stabilito dall’articolo 28 del Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro (CCNL) del 2007

Questo CCNL è ancora in vigore per le norme non considerate nel CCNL 2016/18 e dovrebbe essere sostituito dal prossimo CCNL 2019/21 al momento della firma definitiva.

Oltre alle 22 ore di insegnamento, vanno aggiunte ulteriori 2 ore dedicate alla progettazione didattica. Le stesse devono essere svolte in incontri collegiali che non coincidano con l’orario delle lezioni.

Per quanto riguarda le supplenze nell’ambito dell’educazione motoria alla primaria, bisogna tenere presenti le direttive del MIM. Tali direttive forniscono linee guida specifiche sulle supplenze nell’insegnamento dell’educazione motoria.

Per esempio, vengono delineati i criteri per l’assegnazione delle ore di programmazione in caso di supplenze su spezzone orarioQueste direttive si estendono anche alle sostituzioni nell’ambito dell’educazione fisica nella scuola primaria.

 

Nota ministeriale a.s. 2023/2024

Quindi, è possibile fare riferimento alla comunicazione ufficiale riguardante l’anno accademico 2023/2024. Qui, viene affrontato il tema delle supplenze educazione motoria primaria.

Nel dedicato alla scuola primaria, vengono dettagliati paragrafi diversi aspetti. Si discute dei posti disponibili, della suddivisione degli orari e delle opportunità di lavoro nel tempo parziale ancora disponibile.

Tali opportunità seguono le assegnazioni del personale di ruolo e devono essere integrate con le ore di programmazione stabilite nei contratti a tempo determinato. Il tutto rispettando il limite massimo di ore stabilito dal CCNL.

L’adeguamento riguarda esclusivamente le ore di insegnamento frontale, fissate a 22 settimanali. In aggiunta a queste ore, si inserisce 1 ora di programmazione per ogni blocco di 11 ore.

Invece, bisogna aumentare di 2 ore di programmazione per ogni blocco di 22 ore. Per le prime 11 ore, viene aggiunta un’ora di programmazione, mentre per le 12-22 ore, si aggiungono 2 ore.

L’importante è che il totale delle ore di programmazione non superi le 2 ore massime complessive. Questo principio si applica anche ai segmenti di educazione motoria nella scuola primaria.

 


Nota ministeriale anno scolastico 2023/2024

Desideri migliorare la tua posizione nelle Graduatorie Provinciali per le Supplenze? Scopri come le Certificazioni informatiche e linguistiche e i Master possono fare la differenza. 

CLICCA QUI PER APPROFONDIRE!

 

 

Articoli Correlati

Ecco come
Vincere il concorso Docenti
Ultime ore

La Promo scade tra:

Ore
Minuti
Secondi