Mondo Scuola News

I percorsi abilitanti 60 CFU Unict

Condividi L'articolo

I percorsi abilitanti 60 CFU UnictIl panorama dell’assunzione dei docenti ha subito un’incredibile svolta grazie al Decreto-Legge n. 36 del 30 aprile 2022. Questo atto ha inaugurato una prospettiva rivoluzionaria nel reclutamento docenti con i percorsi abilitanti 60 CFU Unict.

L’obiettivo principale di questa nuova direzione è fornire agli aspiranti insegnanti delle scuole secondarie una formazione completa. 

I partecipanti non solo acquisiscono le competenze necessarie per l’abilitazione. Si aprono anche le porte verso una possibile carriera docente a tempo indeterminato. È essenziale sottolineare l’innovativo metodo di selezione dei docenti, puntando sulle disposizioni del DPCM 60 CFU

Questo decreto è ufficialmente noto come Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 agosto 2023. Inoltre è stato reso pubblico sulla Gazzetta Ufficiale n. 224 del 25 settembre 2023.

Un altro aspetto di grande rilevanza sono le Linee guida ANVUR. Sono connesse all’accreditamento iniziale dei percorsi abilitanti per gli anni accademici 2023-2024 e 2024-2025.

 

I 60 CFU, i 30 CFU e i 36 CFU

I percorsi abilitanti 60 CFU Unict rappresenta un robusto pilastro nell’educazione degli aspiranti insegnanti. Ciò dà molteplici vie per il loro sviluppo professionale.

La sua struttura ben definita permette ai partecipanti di esplorare le opzioni al di là del tradizionale percorso dei 60 CFU. Inoltre, va ad adattarsi alle diverse situazioni dei candidati che mirano a ottenere una cattedra permanente.

Questa flessibilità è progettata su misura per le molteplici realtà dei partecipanti. Lo fa garantendo un tragitto che si adatta alle esperienze e alle qualifiche di ciascuno:

  • i neolaureati o coloro che non hanno conseguito i 24 CFU in precedenza possono accedere a 30 CFU;
  • chi possiede un titolo di accesso e ha accumulato almeno 3 anni di servizio in una scuola statale nei cinque anni precedenti, con almeno 1 anno svolto in una specifica classe di concorso per cui partecipando al concorso, può usufruire di 30 CFU;
  • per coloro che hanno già conseguito i 24 CFU richiesti, è disponibile un percorso di 36 CFU.

Questa varietà di opzioni permette di modulare il processo formativo in base alle specifiche necessità dei candidati. 

Il tutto dando un solido supporto nel raggiungimento dell’obiettivo di ottenere una cattedra permanente nell’insegnamento.

 

I requisiti di accesso per i percorsi abilitanti 60 CFU Unict

L’opportunità di accedere ai percorsi abilitanti 60 CFU Unict è essenziale per chi aspira a diventare docente.  Tuttavia, per coloro che ambiscono a tale professione, è vitale padroneggiare pienamente le regole e i requisiti necessari.

Il primo passo fondamentale consiste nell’analizzare attentamente i criteri di ammissione ai percorsi proposti dall’Università degli Studi di Catania

I suddetti requisiti possono variare in base alle singole circostanze di ogni candidato. Di seguito è riportata una tabella esplicativa:

Percorso CFU Destinatari Requisiti
60 CFU Laureati
60 CFU ITP Diploma fino al 31 dicembre 2024. Dal 1° gennaio 2025: laurea
60 CFU Studenti in corsi di studio per insegnanti Acquisizione di almeno 180 CFU

 

Ecco lo svolgimento dei percorsi 60 CFU Unict

I percorsi abilitanti 60  CFU Unict specificamente progettati per coloro che aspirano a insegnare nella scuola secondaria di I e II grado.

Tuttavia, l’accesso a questa professione è regolamentato dal MIM, che definisce un percorso ben definito. Il racconto percorso comprende diverse tappe chiave:

  • formazione iniziale. I candidati devono completare con successo un percorso formativo offerto da un’istituzione accademica. È essenziale ricevere almeno 60 CFU/CFA durante questo percorso;
  • concorso nazionale. Dopo aver acquisito i 60 CFU/CFA, i candidati devono partecipare a un concorso pubblico a livello nazionale. Questo concorso potrebbe essere organizzato anche a livello regionale o interregionale, seguendo le disposizioni locali;
  • prova di servizio. Una volta superato il concorso, i futuri insegnanti affrontano una fase di prova nel campo dell’insegnamento. Questo periodo di prova dura un anno e include un esame finale e una valutazione conclusiva.

 

L’Università degli Studi di Catania

L’Università degli Studi di Catania si dedica a fornire una formazione completa e accurata per gli aspiranti insegnanti.

Il tutto adattando i programmi secondo le diverse classi di concorso indicate nel DPR 19 del 14 febbraio 2016. Tale impegno mira a prepararli adeguatamente per affrontare le sfide dinamiche dell’ambiente scolastico.

Per facilitare questo processo, l’università ha creato una pagina web dedicata agli aspiranti docenti. Ciò per dare loro un accesso rapido e costante alle ultime novità provenienti dal Ministero dell’Istruzione e del Merito. 

La suddetta risorsa online è progettata per tenerli informati su ogni cambiamento e aggiornamento rilevante nel campo dell’istruzione.

 

SCARICA il PDF del DPCM 60 CFU (Gazzetta Ufficiale n. 224 del 25 settembre 2023)

Articoli Correlati

Ecco come
Vincere il concorso Docenti
Ultime ore

La Promo scade tra:

Ore
Minuti
Secondi