Mondo Scuola News

Il Concorso docenti sostegno 2023

Concorso docenti sostegno 2023

Condividi L'articolo

Il Concorso docenti sostegno 2023Negli ultimi tempi, il panorama dell’istruzione sta attraversando una serie di cambiamenti significativi. Uno dei punti focali per molti aspiranti insegnanti è il tanto atteso Concorso docenti sostegno 2023.

Esso è aperto a coloro che siano in possesso di un’abilitazione nel settore. Quest’ultima si ottiene attraverso un corso di specializzazione post-laurea noto come TFA Sostegno.

La notizia interessante è che le posizioni dei docenti di sostegno possono ora essere incluse nel reclutamento degli insegnanti promosso dal MIM. 

Questo rende estremamente importante per tutti i candidati in questione rimanere aggiornati sul Concorso Straordinario Ter 2023, come è stato definito.

Seguire da vicino le ultime notizie su questo concorso straordinario è cruciale. Lo stesso è rivolto a coloro che aspirano a ottenere una cattedra a tempo indeterminato nel mondo della scuola.

Rimanere informati e prepararsi adeguatamente, quindi, sarà fondamentale per muoversi nella direzione giusta e competere per il ruolo.

 

A quando il concorso docenti sostegno 2023?

Non solo il Concorso Straordinario Ter, ma anche il Concorso docenti 2023 è un’ opportunità per accedere al mondo della scuola

Molti individui sono ansiosi di conoscere i dettagli relativi al tanto atteso Concorso docenti sostegno 2023.

Come accennato, le posizioni destinate al sostegno saranno accessibili solo da coloro che hanno già conseguito la specializzazione nel settore.  In effetti, il Decreto del 3 agosto 2023 aveva inizialmente previsto l’apertura di 30.000 posti per il concorso.

Tuttavia, le notizie più recenti suggeriscono che si sta valutando l’aggiunta di ulteriori 10.000 posizioni per i candidati docenti. Ciò suscita la curiosità riguardo a un possibile aumento delle posizioni destinate al Concorso docenti sostegno 2023.

Al momento, il Concorso Straordinario Ter mette a disposizione un totale di 30.216 posti, di cui 9.115 specificamente dedicati ai posti di sostegno.

Resta da vedere se, in aggiunta a queste, saranno riservate ulteriori opportunità nel campo del sostegno. Per ottenere tale informazione, è necessario attendere l’uscita del bando, prevista per la fine di settembre.

 

Le prove del concorso sostegno

Molte persone in attesa del Concorso docenti sostegno 2023 sono desiderose di conoscere i dettagli relativi allo svolgimento dell’esame. Il Ministero dell’Istruzione ha comunicato che l’esame consisterà in una prova scritta e una prova orale.

La prova scritta, nello specifico, sarà composta da 50 domande a risposta multipla, ciascuna con quattro opzioni di risposta tra cui scegliere. I candidati avranno a disposizione un limite di 100 minuti per completare il test.

Le domande della prova scritta saranno suddivise nel seguente modo:

  • 40 domande mirate a valutare le conoscenze e le competenze dei candidati in materia di inclusione degli alunni con disabilità nell’ambito scolastico. Queste domande si concentreranno su contenuti e procedure legate all’inclusione;
  • 5 domande riguardanti la conoscenza della lingua inglese, con l’obiettivo di valutare le competenze linguistiche dei candidati a livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue;
  • 5 domande sulle competenze digitali, che verificheranno la capacità dei candidati nell’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali. Questi strumenti sono essenziali per migliorare la qualità dell’apprendimento degli studenti.

 

Preparati al meglio per il Concorso straordinario Ter 2023! Clicca ora sul link del Corso di preparazione e raggiungi il tuo obiettivo di diventare docente nella scuola italiana.

CORSO DI PREPARAZIONE CONCORSO STRAORDINARIO TER 2023

DECRETO 3 agosto 2023 Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale N. 211 del 09.09.2023

PROGRAMMA CONCORSO STRAORDINARIO TER 2023 – SCUOLE SECONDARIE

 

Articoli Correlati

Ecco come
Vincere il concorso Docenti
Ultime ore

La Promo scade tra:

Ore
Minuti
Secondi