Mondo Scuola News

Concorso straordinario ter quando

Concorso straordinario ter quando

Condividi L'articolo

Concorso straordinario ter quando_Ancora nessuna conferma sulla data del Concorso Straordinario ter 2023 in attesa del verdetto da parte della Commissione Europea, che potrebbe influenzare il calendario di pubblicazione del bando di concorso. Secondo quanto dichiarato poche settimane fa dal Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, l’obiettivo era di lanciare il concorso a cavallo dell’estate. In modo da consentire lo svolgimento delle prove d’esame in autunno.

 

Tuttavia, prima di dare il via ufficiale alla procedura concorsuale, è necessario attendere il parere e le eventuali modifiche da parte di Bruxelles in merito all’applicazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

 

Sebbene la normativa oggetto del dialogo tra il governo Meloni e Bruxelles sia già conforme alle direttive europee, occorre comunque una conferma formale per procedere con l’attuazione.

 

È importante ricordare che tra le misure previste dal PNRR rientra anche l’assunzione di 70.000 nuovi docenti entro il 31 dicembre 2024.

 

Il Concorso Straordinario ter assume, d’altro canto, un ruolo strategico di primaria importanza in questo contesto. Ed è il primo passo della fase transitoria della Riforma della formazione iniziale e continua e del reclutamento dei docenti, inizialmente promossa dall’ex Ministro Bianchi e successivamente confermata dall’attuale Ministro Valditara.

 

45mila posti: Concorso straordinario ter quando

Nonostante i notevoli ritardi sinora riscontrati nella procedura concorsuale, il Ministero dell’Istruzione e del Merito (MIM) si mostra fiducioso riguardo all’approvazione imminente da parte della Commissione Europea.

 

Una volta ottenuto il consenso definitivo da Bruxelles, il MIM potrà procedere con la pubblicazione del Regolamento e, successivamente, del bando. Con l’obiettivo di completare tale fase già entro la fine di novembre.

 

L’atteso processo di selezione dovrebbe consentire l’assunzione di circa 45.000 nuovi insegnanti, con effetto a partire dall’anno scolastico 2024-2025. Attraverso il decreto 3 agosto 2023, sono stati autorizzati inizialmente 30.216 posti. Ma in un recente incontro informativo con le organizzazioni sindacali del settore dell’istruzione e della ricerca, il MIM ha annunciato di aver richiesto al Ministero dell’Economia e delle Finanze un ulteriore incremento di 14.438 posti, portando il totale delle nuove assunzioni a 44.654.

 

Per raggiungere l’ambizioso obiettivo di 70.000 nuove assunzioni entro il 31 dicembre 2024, sarà pertanto necessario indire un nuovo concorso entro la prossima primavera. Tuttavia, nei mesi scorsi, il governo ha già avviato le procedure per richiedere una proroga a Bruxelles.

 

Requisiti del Concorso straordinario ter 2023 

I requisiti previsti dal Ministero dell’Istruzione e del Merito per la partecipazione al Concorso straordinario ter 2023 sono i seguenti:

 

  • 3 anni di servizio (di cui uno specifico nella classe di concorso per cui ci si candida) negli ultimi 5 anni presso le scuole statali;

 

  • oppure 24 CFU conseguiti entro il 31 ottobre 2022.

 

Ad ogni modo, gli aspiranti docenti dovranno essere in possesso anche dei seguenti requisiti:

 

  • laurea di accesso alla classe di concorso + abilitazione;

 

  • oppure diploma per ITP;

 

  • oppure il titolo di specializzazione (anche con riserva in attesa di riconoscimento) per i posti di sostegno. 

 

Per ulteriori approfondimenti è, tuttavia, possibile consultare le FAQ presenti in questo articolo.

 

 

Preparati al meglio per il nostro Concorso straordinario ter 2023! Clicca ora sul link del Corso di preparazione e raggiungi il tuo obiettivo di diventare docente nella scuola italiana.

CORSO DI PREPARAZIONE CONCORSO STRAORDINARIO TER 2023

DECRETO 3 agosto 2023 Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale N. 211 del 09.09.2023

 

Articoli Correlati

Ecco come
Vincere il concorso Docenti
Ultime ore

La Promo scade tra:

Ore
Minuti
Secondi