Mondo Scuola News

Aggiornamento GPS. Regole e titoli di accesso

Condividi L'articolo

Tra aprile e maggio partirà finalmente l’atteso aggiornamento delle Graduatorie provinciali per le supplenze, le famigerate GPS. L’ipotesi di un rinvio al 2023, del resto, è stata archiviata da un pezzo. Così come anche l’ipotesi di soppressione della seconda fascia e della validità triennale, fortemente osteggiate sia dal CSPI (Consiglio

Superiore della Pubblica Istruzione) che dai sindacati di categoria. Per cui, nonostante la bozza di regolamento circolata nei mesi scorsi, tutto sarà fatto mantenendo invariate le vecchie regole, vale a dire quelle del 2020 (che poi è anche l’anno in cui le Gps furono istituite con l’ordinanza ministeriale N. 60). Questo quanto emerso a margine della recente approvazione dell’emendamento al Decreto Sostegno ter.  

Elenchi pronti per settembre?

Non sarà, come si era pensato in un primo momento, un Regolamento a gestire tutto il processo di aggiornamento. Bensì si procederà con una relativa ordinanza ministeriale. Probabile, inoltre, che tra i titoli di servizio che sarà possibile inserire ci sia anche l’annualità di servizio 2021/22. La speranza di tutti è che i relativi elenchi possano essere pronti prima delle supplenze da assegnare per il nuovo anno scolastico 2022/23, quindi entro settembre. Restando invariate le regole, rimangono invariati anche i titoli di accesso alle graduatorie di prima e di seconda fascia. Nessuna variazione, quindi, per quanto riguarda i requisiti per fascia e ordine e grado di scuola. E’ superfluo precisare che tutti i titoli dovranno essere in possesso degli aspiranti docenti entro la data di scadenza della domanda

 

Fasce e titoli di accesso

Scuola dell’infanzia e primaria:

  • Prima Fascia: i docenti abilitati.
  • Seconda Fascia:  chi possiede il titolo di accesso e gli studenti che risultano iscritti al terzo, quarto o al quinto anno del corso di laurea in Scienze della Formazione primaria nell’anno accademico 2021/22, e che hanno assolto rispettivamente almeno 150, 200 e 250 CFU, entro il termine di presentazione dell’istanza.

 

Titoli di accesso:

  • Laurea in Scienze della formazione primaria
  • Diploma di maturità Magistrale, di Liceo Socio-Psico-Pedagogico oppure sperimentale a indirizzo linguistico, conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002
  • titolo di abilitazione all’insegnamento per la scuola dell’infanzia conseguito all’estero, valido quale abilitazione nel Paese di origine e riconosciuto in Italia.

 

Scuola secondaria di I e II grado:

  • Prima Fascia:  i docenti con abilitazione
  • Seconda Fascia:  i docenti che possiedono il titolo di accesso (laurea + 24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologie didattiche). La laurea deve includere gli eventuali CFU/CFA o esami o titoli aggiuntivi richiesti dal DPR 19/2016 e dal DM 259/2017, per l’accesso alla classe di concorso richiesta. Oppure: abilitazione specifica per altro grado o su altra classe di concorso;
  • Prima Fascia: i docenti con specializzazione su sostegno del relativo grado.
  • Seconda Fascia: i docenti senza specializzazione, ma che entro l’anno scolastico 2021/22 hanno maturato 3 annualità di insegnamento su sostegno nel relativo grado e possiedono l’abilitazione o il titolo di accesso alle GPS di II fascia.

ITP

  • Prima Fascia:  i docenti con titolo di abilitazione alla specifica classe di concorso o con titolo di abilitazione conseguito all’estero valido come titolo di abilitazione nel Paese di origine e riconosciuto valido in Italia.
  • Seconda Fascia:  i docenti con titolo di studio ed eventuali titoli aggiuntivi previsti dalla normativa vigente per la specifica classe di concorso o titolo di studio equipollente conseguito all’estero. 

Per entrambe le Fasce sono, inoltre, richiesti: 

  • 24 CFU/CFA acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra-curricolare nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche;
  • abilitazione specifica su altra classe di concorso o per altro grado (accesso senza i 24 CFU);
  • inserimento nella III fascia delle graduatorie di istituto per la specifica classe di concorso del triennio precedente (accesso senza 24 CFU).

Articoli Correlati

Corso 60 CFU
60 CFU

Il corso 60 CFU

Grandi cambiamenti sono giunti alle porte dei potenziali insegnanti della scuola italiana. In tale frangente, si sta discutendo del tanto atteso corso 60 CFU. Questa

Leggi Tutto »