Mondo Scuola News

È stato pubblicato il bando Concorso Straordinario ter

Pubblicato il bando Concorso straordinario ter

Condividi L'articolo

Pubblicato il bando Concorso straordinario ter

È finita l’attesa. Finalmente, è stato pubblicato il bando Concorso straordinario ter 2023. Dopo settimane di speranze e aspettative, il MIM ha finalmente reso noto ciò che il mondo scuola aspettava da mesi. Le domande potranno essere inoltrate dall’11 dicembre al 9 gennaio, attraverso il Portale Unico del Reclutamento al sito www.inpa.gov.it.

Ecco la Guida alla compilazione della domanda.

ll Concorso straordinario ter 2023, non dimentichiamolo, è il primo della fase transitoria della Riforma della formazione iniziale e continua e del reclutamento dei docenti.

Rappresenta una misura fondamentale per raggiungere l’obiettivo delle 70.000 immissioni in ruolo, fissato dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).  

Non parliamo però, a ben vedere, di un concorso abilitante. I vincitori, infatti, superate le prove d’esame, dovranno integrare i crediti formativi universitari mancanti per arrivare ai 60 CFU previsti dalla nuova Riforma Bianchi.

Dall’annuncio alla pubblicazione del bando

Il percorso che ha portato alla pubblicazione del bando ha visto vari step. Vediamoli nel dettaglio:

  • 6 aprile: il MIM comunica l’intenzione di bandire un concorso a cattedra destinato ai docenti con 3 anni di servizio o in possesso dei 24 CFU;
  • 9 settembre: pubblicato il decreto 3 agosto 2023 nella Gazzetta Ufficiale n. 211 con il quale il Ministro per la Pubblica Amministrazione, Paolo Zangrillo, e il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Giancarlo Giorgetti, hanno autorizzato il MIM ad avviare l’iter relativo al Concorso Straordinario ter 2023. Autorizzando 30.216 posti così ripartiti: 21.101 su posto comune e 9.115 su posto di sostegno.
  • 26 ottobre: il governo incassa il fondamentale via libera della Commissione Europea e il capo del dicastero di viale Trastevere firma i decreti che dettano le regole per lo svolgimento dei prossimi concorsi per il reclutamento dei docenti nelle scuole di ogni ordine e grado. 
  • 15 Novembre: durante l’informativa sindacale, il MIM illustra il bando del Concorso e conferma che è in dirittura d’arrivo l’autorizzazione del MEF per ulteriori 14.438 posti, per un totale di 44.654 cattedre disponibili per i vincitori della procedura concorsuale. 
  • 29 Novembre: pubblicazione dei decreti ministeriali n. 205 e n. 206 del 26 ottobre 2023 che fungeranno anche da Regolamento del concorso.
  • 11 Dicembre: pubblicazione del bando.

 

I requisiti di partecipazione al Concorso

Pubblicato il bando Concorso straordinario ter 2023, non resta che accertare i requisiti d’accesso che, per gli aspiranti docenti, sono:   

  • 3 anni di servizio (di cui uno specifico nella classe di concorso per cui ci si candida) negli ultimi 5 anni presso le scuole statali;
  • oppure 24 CFU conseguiti entro il 31 ottobre 2022.

Ai candidati, ancora, sarà richiesto il possesso di uno dei seguenti titoli:

Per la Scuola dell’Infanzia e Primaria:

  • laurea abilitante in Scienze della formazione primaria;
  • diploma di abilitazione magistrale o diploma sperimentale a indirizzo linguistico (conseguito entro il 2001/2002).
  • titolo di specializzazione sul sostegno.

SCARICA IL DECRETO

LEGGI E SCARICA LA TABELLA TITOLI

SCARICA IL PROGRAMMA

 

Per la Scuola Secondaria di primo e secondo grado:

  • laurea di accesso alla classe di concorso;
  • oppure il titolo di specializzazione (anche con riserva in attesa di riconoscimento) per i posti di sostegno. 

SCARICA IL DECRETO

GUARDA E SCARICA LA TABELLA TITOLI

SCARICA IL PROGRAMMA

Cosa studiare per la Scuola dell’Infanzia e Primaria

Accertato il possesso dei requisiti di partecipazione, lAllegato A del decreto ministeriale n. 206 del 26 ottobre 2023 fornisce un elenco dei programmi da studiare.

Questo vale per i posti di insegnamento nella scuola dell’Infanzia e nella scuola Primaria, nonché per i posti di sostegno agli alunni con disabilità. Nel dettaglio:

  • Sicuro dominio dei contenuti dei sistemi simbolico-culturali;
  • Conoscenza dei fondamenti della psicologia dello sviluppo tipico e atipico dell’età evolutiva;
  • Conoscenza dei modi e degli strumenti idonei all’attuazione di una didattica individualizzata e personalizzata;
  • Competenze digitali;
  • Conoscenza dei principi dell’autovalutazione di istituto;
  • Conoscenza della legislazione e della normativa scolastica;
  • Conoscenza dei documenti europei in materia educativa.

 

Come prepararsi per la Scuola secondaria di I e II grado

Anche in questo caso, una volta appurate le competenze possedute, lAllegato A del decreto ministeriale n. 205 del 26 ottobre 2023 elenca le materie da conoscere.

Questa volta, il riferimento è ai candidati per i posti di insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado, su posto comune o di sostegno. Nello specifico: 

  • Sicuro dominio dei contenuti delle discipline di insegnamento e dei loro fondamenti epistemologici, come individuati dalle Indicazioni nazionali e dalle Linee guida vigenti;
  • Conoscenza dei fondamenti della psicologia dello sviluppo tipico e atipico, della psicologia dell’apprendimento scolastico e della psicologia dell’educazione;
  • Conoscenza dei modi e degli strumenti idonei all’attuazione di una didattica individualizzata e personalizzata, coerente con i bisogni formativi dei singoli studenti;
  • Padronanza delle competenze digitali; 
  • Conoscenza dei principi dell’autovalutazione di istituto; 
  • Conoscenza della legislazione e della normativa scolastica;
  • Conoscenza dei documenti in materia educativa.

 

Le prove del Concorso straordinario ter: scritta e orale

Essendo parte di una procedura semplificata, il Concorso straordinario non prevede prove preselettive, ma soltanto una scritta e l’altra orale.

La prova scritta, unica per tipologia di posto, sarà computer based. Avrà una durata di 100 minuti e sarà composta da 50 quesiti, così distribuiti:

  • 10 quesiti di ambito pedagogico;
  • 15 quesiti di ambito psicopedagogico, ivi compresi gli aspetti relativi all’inclusione;
  • 15 quesiti di ambito metodologico didattico, ivi compresi gli aspetti relativi alla valutazione;
  • 5 quesiti in ambito linguistico (Inglese B2);
  • 5 quesiti in ambito digitale.

Le domande saranno distribuite a ciascun candidato in ordine assolutamente casuale e saranno seguite da quattro possibili risposte. Passa all’orale, chi ottiene il punteggio di 70/100.

La prova orale, diversa per tipologia di posto, cambia a seconda della classe di concorso per la quale si partecipa.

Per i posti comuni:

  • accerta le conoscenze e le competenze del candidato in merito alla disciplina della CdC per la quale partecipa e le competenze didattiche generali;
  • verifica la capacità di progettazione didattica efficace anche con riferimento all’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali. Nel corso della stessa, si svolge un test didattico specifico, ossia una lezione simulata.

Per i posti di sostegno:

  • valuta la competenza del candidato nelle attività di sostegno all’alunno con disabilità, volte alla definizione di ambienti di apprendimento;
  • considera la capacità di progettazione didattica e curricolare per garantire l’inclusione e il raggiungimento di obiettivi adeguati alle possibili potenzialità e alle differenti tipologie di disabilità;
  • verifica l’impiego didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali: a tal fine si svolge un apposito test didattico specifico, ovvero una lezione simulata;

Anche la prova orale si considera superata con la votazione di 70/100.

Svolte e superate le prove del Concorso straordinario ter 2023, si passa alla formazione della graduatoria di merito. La stessa sarà costituita dalla somma dei punteggi delle prove e quello dei titoli.

Bando Concorso Straordinario ter 2023 scuola primaria

Bando Concorso Straordinario ter 2023 scuola secondaria

DECRETO 3 agosto 2023 Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale N. 211 del 09.09.2023

PROGRAMMA CONCORSO STRAORDINARIO TER 2023 – SCUOLE SECONDARIE

TABELLE POSTI E CLASSI DI CONCORSO

Allegato A del decreto ministeriale n. 205 del 26 ottobre 2023

Allegato A del decreto ministeriale n. 206 del 26 ottobre 2023

Avviso Pubblico MIM per la fornitura dei quesiti della prova scritta

GUIDA COMPILAZIONE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

Preparati al meglio per il Concorso straordinario ter 2023! Clicca ora sul link sottostante del Corso di preparazione e raggiungi il tuo obiettivo di diventare docente nella scuola italiana.

CORSO DI PREPARAZIONE CONCORSO STRAORDINARIO TER 2023

Articoli Correlati

Ecco come
Vincere il concorso Docenti
Ultime ore

La Promo scade tra:

Ore
Minuti
Secondi